A post-produzione ormai praticamente terminata (manca infatti solo un mese a quella che fino a qualche giorno fa era la data d’uscita originale), Black Widow cambia improvvisamente compositore: non sarà infatti più Alexandre Desplat a scrivere la colonna sonora del cinecomic dei Marvel Studios.

Non è la prima volta che il compositore francese di colonne sonore come Godzilla, Harry Potter e i Doni della Morte e Piccole Donne e vincitore di due premi Oscar viene rimpiazzato per un film Disney: era già capitato con Rogue One: a Star Wars Story, le cui musiche vennero poi scritte da Michael Giacchino. Film Music Reporter segnala invece che in questo caso i Marvel Studios hanno scelto Lorne Balfe, noto per le musiche di Mission: Impossible – Fallout, Bad Boys For Life e la serie tv di Queste Oscure Materie – His Dark Materials.

Non sono chiari i motivi di questa sostituzione: è possibile che lo slittamento della data d’uscita del film abbia causato qualche problema con gli impegni di Desplat (solitamente richiestissimo), anche se è difficile da credere visto che appunto la post-produzione era praticamente terminata. Un’ipotesi è che i Marvel Studios non fossero convintissimi delle musiche da lui composte, e abbiano deciso di approfittare dello slittamento per commissionare una nuova colonna sonora a Balfe, che ha molta esperienza con il genere action.

Il “prequel” sarà ambientato dopo lo scontro a cui Vedova Nera partecipa all’aeroporto di Captain America: Civil War. Dopo questi eventi, Natasha “si ritroverà da sola e nel corso della storia dovrà fare i conti con la nota rossa nel suo registro“.

Black Widow, il film su Natasha Romanoff / Vedova Nera, diretto da Cate Shortland, vede nel cast Scarlett Johansson, David Harbour (che sarà Alexei Shostakov, ovvero Guardiano Rosso), Florence Pugh, O-T Fagbenle e Rachel Weisz.

Il film sarebbe dovuto uscire il 1 maggio 2020 nei cinema degli Stati Uniti e il 29 aprile in Italia, ma è slittato a data da destinarsi per l’emergenza Coronavirus.