Impossibilitato a girare quanti più film possibile come suo solito, Dwayne Johnson sta passando i giorni della quarantena su Instagram rispondendo alle domande dei suoi fan. Sono numerose le informazioni interessanti emerse da questi Q&A negli ultimi giorni, primo tra tutti l’aneddoto sul ruolo che ha perso a favore di Tom Cruise e che avrebbe voluto assolutamente ottenere:

A Hollywood gli attori sono piuttosto “inscatolati”. Ci sono attori che possono interpretare un certo ruolo perché hanno un certo aspetto, colore della pelle, dimensioni… Fortunatamente per me, non ci sono molte persone che mi somigliano. Quindi tutti i ruoli che ho ottenuto nella mia carriera sono stati creati appositamente pensando a me – tutti tranne Jack Reacher.

[…] Parliamo di dieci anni fa, mi trovavo in una posizione molto diversa, me ne rendo conto. Tom era la più grande star al mondo, io no. Mi chiamarono e mi dissero che non avevo ottenuto la parte. Non so nemmeno se ebbi realmente qualche possibilità, ma chi lavorava con me mi fece pensare che c’era una possibilità. Ci rimasi molto male, “perché non io?”

[…] Ma sono felice che sia andata così, il personaggio di Jack Reacher è una proprietà intellettuale nota e amata in tutto il mondo, non avrei avuto spazio di manovra a livello creativo per fare ciò che volevo. Quindi sono grato di non aver ottenuto quella parte.

Perdere il ruolo gli aprì la strada per creare Luke Hobbs in Fast & Furious 5, e far decollare ancora di più la sua carriera. E a proposito del franchise, l’attore ha ribadito sabato durante una live su Facebook di essere già al lavoro sul sequel di Hobbs & Shaw, lo spin-off di Fast & Furious uscito nel 2019.

Dobbiamo creare dei personaggi fantastici, non personaggi che Hobbs possa picchiare facilmente, ma personaggi che credo adorerete: villain, eroi, antieroi…

Johnson aveva già anticipato di essere al lavoro sul sequel qualche settimana fa:
Stiamo lavorando proprio adesso allo sviluppo del prossimo Hobbs & Shaw, sono entusiasta. Dobbiamo lavorare alla parte creativa ora, dobbiamo decidere la direzione da prendere.

Domenica, in una nuova diretta, l’attore ha parlato anche di Black Adam, le cui riprese sono state spostate a causa dell’emergenza Coronavirus. Dovevano tenersi all’inizio dell’estate, invece ora partiranno probabilmente ad agosto o settembre:

Ora abbiamo intenzione di girarlo probabilmente alla fine dell’estate, le riprese sono state rinviate probabilmente alla fine di agosto o settembre. Questo progetto mi è davvero caro, non vedo l’ora di iniziarlo.

Ecco il video della parte dedicata a Black Adam:

 

 

Fonte: Deadline | Instagram