In attesa di sapere se e quando partiranno le riprese di Mission: Impossible 7 (buona parte di esse dovevano svolgersi in Italia), Tom Cruise pensa già al prossimo progetto: un blockbuster nello spazio sviluppato nientemeno che con la Space X di Elon Musk e la NASA.

Secondo Deadline, si tratterà della prima pellicola di fiction narrativa girata nello spazio, e non vi sarà alcun collegamento con il franchise di Mission: Impossible, nonostante più volte durante la produzione degli ultimi episodi della saga si sia parlato del desiderio dell’attore di realizzare qualcosa di simile. Per Mission: Impossible – Fallout, Cruise è riuscito a girare una sequenza con un salto HALO (High Altitude Low Opening).

Secondo Deadline, l’attore 57enne è pronto a imbarcarsi in quest’avventura ma al momento il progetto non è ancora collegato a nessuno studio – probabilmente andrà al miglior offerente. Lo sviluppo del film è ancora agli inizi, per il momento non si parla nemmeno di uno sceneggiatore. Vi terremo aggiornati!

Vi ricordiamo che Tom Cruise è noto per voler realizzare quanti più stunt azzardati possibile, cosa che ha messo a repentaglio più volte la produzione dei suoi film. Il caso più eclatante è avvenuto durante Fallout, quando si è rotto una caviglia saltando dai tetti di Londra.