A inizio mese, Stephen King, il re del Brivido di Bangor, aveva diffuso un Tweet in cui esprimeva un desiderio comune a molti, ovvero quello di poter andare al cinema a guardare un film seduto in terza fila con bibita e pop-corn alla mano.

Visto che ancora per un po’ non si potrà andare al cinema, né negli Stati Uniti né in Italia, l’Academy ha pensato bene di chiedere a Stephen King quali siano i cinque horror assolutamente da vedere.

Ecco le risposte fornite dal popolare scrittore americano.

  1. The Blair Witch Project. Blair Witch mi ha spaventato a morte, anche per il suo non essere tirato a lucido. E nulla supera l’inquadratura finale.
  2. Alien. In Alien ho sempre adorato l’etica working class dell’equipaggio della nave spaziale, Ellen Ripley inclusa, e tutte le catene penzolanti. Ma chiaramente, quando parliamo di questo film, ruota tutto intorno alla scena del “chest bursting”. A quel tempo, nessuno aveva mai visto qualcosa del genere.
  3. L’Esorcista. L’Esorcista è spaventoso dal principio quando, all’improvviso, l’orologio si ferma. È incredibilmente claustrofobico per essere il film di uno studio e ogni volta che torniamo in camera con Regan il timore per quello che potremmo vedere aumenta. Ma sono i macabri indizi disseminati durante tutto il film che fanno la differenza. Chi può dimenticare il “Può aiutare un vecchio Cherichetto, padre?”.
  4. Zombi. È come Alien solo che qua al posto di una singola scena scioccante ce ne sta almeno una mezza dozzina, come la donna che prende a morsi il collo del poliziotto o la testa dello zombi che viene mozzata dalle pale dell’elicottero. Complimenti a Tom Savini che ha fatto tutto questo con gli effetti speciali prostetici e non con la CGI. E anche qua c’è la sensazione costante di claustrofobia che aumenta mano a mano che i sopravvissuti diminuiscono.
  5. Brood. È il primo grande film di David Cronenberg con Samantha Eggar e Oliver Reed che interpretano dei genitori infernali. Solo che poi si scopre che l’inferno sono i bambini.

Cosa ne pensate di questa selezione effettuata da Stephen King? Ditecelo nei commenti!

Vi invitiamo a prendere visione di quanto indicato sul sito del Ministero della Salute in merito al nuovo Coronavirus.

In questa pagina trovate tutte le nostre notizie collegate alle ripercussioni che tutto ciò sta avendo sull’industria del cinema.