L’uscita di Tenet, la nuova fatica firmata Christopher Nolan, sta diventando un rebus più difficile da risolvere della trama di Inception.

Qualche giorno fa vi abbiamo spiegato che se i cinema di San Francisco non riapriranno prima di agosto, potrebbe innescarsi un effetto a catena tale che pure le strutture di Los Angeles e New York potrebbero seguire il medesimo percorso, mettendo a rischio l’uscita di blockbuster quali Mulan e Tenet appunto, che senza la possibilità di arrivare nelle metropoli citate si ritroverebbero ad avere un box office fortemente penalizzato.

Poche ore fa, il CEO di Cinemark Mark Zoradi ha rivelato che sia la major che lo stesso Christopher Nolan mantengono vivo l’ottimismo circa la possibilità di veder arrivare Tenet nelle sale americane il 17 luglio.

Il CEO della catena di multisala ha detto:

Siamo in stretto contatto con la Warner Bros che resta ottimista e positiva, come lo stesso Christopher Nolan, sull’esordio di Tenet il prossimo 17 luglio. Chiaramente dipenderà tutto dal declino del COVID-19 e delle decisioni del governo in materia di restrizioni. Per quel che ci riguarda, possiamo operare in profitto anche con degli auditorium al 50% della capacità e con tutte le misure di sicurezza in atto. Ovviamente non possiamo farvi promesse perché non dipende da noi, ma siamo convinti che la Warner prenderà presto una decisione.

Il cast internazionale di Tenet include anche Robert Pattinson, Elizabeth Debicki, Dimple Kapadia, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, con Michael Caine e Kenneth Branagh.

Scritto e diretto da Nolan, il film è stato realizzato con un mix di IMAX® e pellicola in 70mm ed è prodotto da Emma Thomas e Nolan con Thomas Hayslip in veste di produttore esecutivo.

La squadra creativa che ha lavorato dietro le quinte comprende il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema, lo scenografo Nathan Crowley, la montatrice Jennifer Lame, il costumista Jeffrey Kurland, il supervisore degli effetti visivi Andrew Jackson e il supervisore degli effetti speciali Scott Fisher. La colonna sonora è opera del compositore Ludwig Göransson.

Girato in sette nazioni differenti, il film verrà distribuito prossimamente al cinema dalla Warner Bros. Pictures.

Vi invitiamo a prendere visione di quanto indicato sul sito del Ministero della Salute in merito al nuovo Coronavirus.

Trovate tutte le notizie legate all’emergenza nuovo Coronavirus in questo archivio.