È la Disney (via E-duesse) la prima major a confermare una nuova uscita in sala in Italia dopo l’emergenza Coronavirus: si tratta di Onward – oltre la magia, che arriverà nei cinema il 22 luglio.

I cinema, come noto, potranno riaprire dal 15 giugno ma la maggior parte delle sale delle due principali catene italiane, UCI Cinemas e The Space, aspetteranno i primi di luglio dopo un periodo di prova durante il quale, se qualche altra major non si farà avanti con nuovi film, verranno probabilmente riproposti i film “interrotti” a fine febbraio a causa della chiusura dei cinema.

Onward – oltre la magia era stato presentato alla Berlinale, e nei territori in cui è uscito è riuscito a raccogliere solo 103 milioni di dollari (di cui 61 negli USA) prima del lockdown, arrivando poi su Disney+. In Italia è rimasto in sospeso, e ora sarà tra i film che (si spera) convinceranno gli italiani a tornare in sala.

Onward – Oltre la magia è ambientato in un mondo fantasy suburbano e segue le vicende di due giovani fratelli elfi (Holland e Pratt) che si imbarcano verso una straordinaria ricerca per scoprire se c’è ancora un po’ di magia rimasta nel mondo. Hanno perso il padre quando erano molto piccoli e scopriranno qualcosa su di lui durante il loro viaggio.

Il nuovo film Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia è interpretato, nella versione italiana, da un cast di voci che comprende Sabrina Ferilli nei panni di Laurel Lightfoot e Fabio Volo in quelli di Wilden Lightfoot, i genitori dei fratelli Ian e Barley. Favij, Raul Cremona e David Parenzo interpretano invece rispettivamente uno spiritello, un apprendista stregone e un cameriere.

Diretto da Dan Scanlon e prodotto da Kori Rae, che hanno già firmato l’acclamato Monsters University del 2013, Onward – Oltre la Magia è ambientato in un immaginario mondo fantastico e racconta la storia di due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley, che si imbarcano in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ magia.

Nel giorno del suo sedicesimo compleanno, Ian desidera più che mai essere migliore e più coraggioso, proprio come suo padre, che ha perso prima di nascere. Così, quando sua madre consegna a lui e a suo fratello un regalo che il loro defunto padre aveva lasciato per loro, Ian vede un’opportunità per fare ciò che ha sempre sognato: essere guidato da suo padre.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: E-duesse