Normalmente parliamo di Stephen King per le cose che ha scritto e che vengono tradotte e adattate sul grande schermo.

Altre volte perché, magari, ha modo di consigliare dei film horror che, secondo lui, sono assolutamente da vedere. Lo ha fatto qualche settimana fa dal sito dell’Academy durante giornate in cui il lockdown era ancora più stringente di oggi (che, di fatto, è sostanzialmente saltato, per lo meno dalle nostre parti).

Se volete scoprire quali sono i film che lo scrittore ha citato non vi resta altro che cliccare qua.

Ieri però, su Twitter, ha svelato la sua migliore idea che non ha mai impiegato in un libro: un Venerdì 13 scritto dal punto di vista dell’iconico Jason Voorhees!

Ecco quanto scritto da Stephen King sul suo profilo ufficiale:

La miglior idea che ho avuto per un libro che non ho mai scritto (e che probabilmente mai scriverò) è Io, Jason scritto in prima persona dal punto di vista di Jason Voorhees e il suo destino infernale: l’essere ucciso di continuo al campeggio di Crystal Lake. Che destino e che esistenza infernali!

Già il solo pensare alle problematiche legali necessarie all’ottenere i diritti mi fa venire il mal di testa. E mi fa piangere il cuore perché, diamine, qualcuno dovrebbe raccontare anche la storia di Jason!

La Blumhouse potrebbe farci un film!

 

 

 

Il celebre boogeyman / serial killer Jason Voorhees è il figlio di Pamela ed Elias Voorhees, nato venerdì 13 giugno del 1946 con un discreto bagaglio di problematiche mentali che l’hanno fatto crescere con un carattere e degli hobby alquanto particolari: eliminare i giovani che si recano al campeggio di Crystal Lake. Normalmente viene fatto fuori, ma ha una pelle abbastanza coriacea e tende sempre a sopravvivere per dare il via a una nuova mattanza. Il personaggio è al centro della saga slasher di Venerdì 13 ed è comparso, per la prima volta, nel film originale del franchise, quello diretto da Sean S. Cunnigham arrivato al cinema nel 1980.

Cosa ne pensate di questa idea mai sfruttata da Stephen King? Vi piacerebbe vedere (o leggere) la storia di un Venerdì 13 raccontata dal punto di vista di Jason?

Ditecelo nei commenti!