Per tutto il corso di Frozen 2: Il segreto di Arendelle, Elsa sente un misterioso richiamo che è stato interpretato in diversi modi dagli spettatori.

Quando Elsa scopre la verità sulla sua famiglia nel terzo atto della pellicola, il film suggerisce che la voce sentita dalla regina di Arendelle sia quella di sua madre, Iduna, ma secondo alcuni spettatori, visto che Elsa è il quinto spirito elementale, la voce che sentiva Elsa era la propria.

Il dibattito non ha riguardato solo gli spettatori, ma anche gli stessi realizzatori come si scopre in Frozen 2 – Dietro le quinte, la docuserie in sei episodi incentrata sulla realizzazione del film d’animazione, ora disponibile su Disney+.

Nel terzo episodio, la co-regista Jennifer Lee conferma infatti che una decisione sulla questione è stata effettivamente presa ponendo fine a ogni dubbio: “Abbiamo tutti concordato in modo deciso, e perciò rispondiamo che la voce è quella della madre“.

Come specificato nel corso del documentario, la voce è stata al centro di dibattiti per mesi e mesi. La produzione aveva “pareri discordanti“, lo scenografo Michael Giaimo ha ammesso di aver provato una certa confusione vista la densità dell storia e in effetti una visione poco decisa ha avuto anche il suo impatto il suo film.

A diversi mesi dall’arrivo della pellicola nelle sale, il film fu infatti mostrato nella sua interezza a un gruppo ristretto di persone e molte non riuscirono a dire con certezza di chi fosse la voce.

A quel punto la produzione decise di rendere meno ambigua la sequenza prendendo una posizione decisa, scegliendo così Iduna. Come raccontato dallo sceneggiatore Marc Smith, l’idea finì per “chiudere il cerchio” visto che la pellicola iniziava con un flashback proprio con Iduna che cantava una ninna nanna.

SU FROZEN 2 LEGGI ANCHE

La sinossi:

La squadra creativa premiata con l’Oscar, formata dai registi Jennifer Lee e Chris Buck e dal produttore Peter Del Vecho, riporta sul grande schermo gli amati protagonisti Elsa, Anna, Olaf e Kristoff che nella versione italiana hanno ancora una volta le voci di Serena Autieri, Serena Rossi, Enrico Brignano e Paolo De Santis.

La pellicola è arrivata in Italia il 27 novembre.

Fonte