Era luglio 2017. Al Comic-Con di San Diego, a pochi mesi dall’addio di Zack Snyder e dall’ingaggio di Joss Whedon per finire Justice League, uno spettatore chiese al cast del film un commento sulle vicende recenti.

A rispondere fu Ray Fisher, l’interprete di Cyborg, che disse:

Joss è fantastico, Zack ha scelto una persona in gamba per intervenire e finire quello che lui ha cominciato.

Sono passati quasi 3 anni da quel giorno, e l’attore è intervenuto su twitter per fare marcia indietro su quanto detto su quel palco:

Vorrei cogliere l’occasione per ritrattare con vigore ogni singola parola di questa dichiarazione.

 

 

Ricordiamo che l’attore avrà un ruolo centrale nella Snyder Cut di Justice League, in arrivo nel 2021 su HBO Max.

Justice League, la Snyder Cut

Vi ricordiamo che il film arriverà sulla piattaforma streaming nel 2021 perché intanto Snyder terminerà la post-produzione che non aveva avuto le risorse per completare, impiegando un budget superiore ai 30 milioni di dollari. Al momento non è stato ancora ufficializzato se si tratterà di un film di 4 ore o di una mini serie in sei partiQui trovate tutti i dettagli.

Cosa ne pensate delle parole di Ray Fisher? Ditecelo nei commenti!