Empire ha dedicato alcune pagine del prossimo numero a Black Widow, il film in solitaria con Scarlett Johansson atteso per novembre.

Nell’articolo sono presenti alcune interessanti dichiarazioni della regista che ha alluso a un “passaggio di testimone” da Natasha (Johansson) a Yelena (Florence Pugh) e alla genesi di un altro franchise:

Kevin Feige si è reso conto che il pubblico si sarebbe aspettato una storia delle origini, perciò, naturalmente, siamo andati nella direzione opposta. E non sapevamo quanto sarebbe stata fantastiche Florence Pugh. Sapevamo che sarebbe stata grande, ma non sapevamo quanto grande. Scarlett è stata così gentile: “Oh, le sto passando il testimone”. Darà vita alla storia di un’altra donna.

Alcuni fan sono rimasti delusi dall’assenza di un funerale dedicato a Natasha dopo il sacrificio in Avengers: Endgame:

Scarlett, quando ne abbiamo parlato, mi ha detto che Natasha non avrebbe voluto un funerale. È una donna troppo riservata, e in ogni caso la gente non sa davvero chi è. Quello che abbiamo fatto con questo film è stato assecondare il dolore provato dalle parole piuttosto che proporre una celebrazione pubblica. Credo si tratti di un finale perfettamente adeguato a lei.

Il 6 ottobre arriverà in libreria un volume speciale dedicato al film. Su Amazon è disponibile un’anteprima con nuove immagini e un passaggio interessante da un’intervista con Scarlett Johansson:

Sono davvero felice di tutto il lavoro fatto con i film dei Marvel Studios. Ho ritenuto Avengers: Endgame così soddisfacente che volevo assicurarmi che anche Black Widow lo fosse, non solo per gli appassionati, ma anche per me stessa, da un punto di vista artistico e creativo, dopo aver interpretato questo personaggio per dieci anni. Questo film rappresenta un’opportunità di guarigione in un certo senso e di comprensione del perché Natasha decida di far quel sacrificio finale in Avengers: Endgame.

 

 

Il “prequel” sarà ambientato dopo lo scontro a cui Vedova Nera partecipa all’aeroporto di Captain America: Civil War. Dopo questi eventi, Natasha “si ritroverà da sola e nel corso della storia dovrà fare i conti con la nota rossa nel suo registro“.

Black Widow, il film su Natasha Romanoff / Vedova Nera, diretto da Cate Shortland, vede nel cast Scarlett Johansson, David Harbour (che sarà Alexei Shostakov, ovvero Guardiano Rosso), Florence Pugh (Yelena Belova), O-T Fagbenle e Rachel Weisz.

Il film sarebbe dovuto uscire il 1 maggio 2020 nei cinema degli Stati Uniti e il 29 aprile in Italia, ma è slittato al 6 novembre.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti!