Life in a Day, peculiare documentario collettivo prodotto da Ridley Scott e realizzato da Kevin MacDonald, avrà un “sequel”.

Prima di tutto, un passo indietro.

Tutto iniziò il 24 luglio 2010, quando sul canale del progetto vennero raccolte ben 4600 ore di girato dagli utenti sparsi in 192 paesi del mondo e invitati ad inviare il proprio contributo. Da quelle 80mila clip, caricato nell’arco di 24 ore, fu montato un documentario di un’ora e mezza, proiettato in anteprima al Sundance a gennaio 2011 e poi brevemente distribuito in alcuni cinema.

L’obiettivo era raccontare “la vita in un giorno”.

Per Life In A Day 2020 milioni di persone sparse in tutto il mondo saranno chiamate a riprendere la loro vita il 25 luglio. Il materiale sarà poi raccolto e montato in un documentario diretto da Macdonald, che sarà presentato al Sundance Film Festival e su YouTube nel corso del 2021.

Realizzare il primo Life in a Day è stata una delle esperienze più belle e che più mi abbiano aperto gli occhi in vita mia” ha commentato Macdonald: “Le persone sono state così generose da contribuire con momenti molti intimi della propria vita per un esperimento narrativo enorme e appagante“.

Il documentario è ancora visibile su Youtube e ha raccolto nel frattempo 16 milioni di visualizzazioni:

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte