Festival e premi: gli ultimi articoli

Aggiornato il 24 gennaio 2019 alle 07:04
roma banner slide cuaron

Durante la conferenza stampa che si è tenuta successivamente alla cerimonia dei Golden Globes, Alfonso Cuarón (fresco del premio come miglior regista e come miglior film straniero) si è speso in difesa di Netflix quando un giornalista gli ha chiesto

"Quale onore. Grazie #HollywoodForeignPress". Con poche parole e con un'immagine molto eloquente pubblicata su Instagram che lo vede saldamente seduto sulla poltrona del regista mentre dirige una scena: così Bryan Singer ha voluto ringraziare l'HFPA

Nell'accettare il premio come migliore attore protagonista in una commedia ai Golden Globes, Christian Bale ha scelto di ringraziare anche una figura particolare che lo ha ispirato nell'interpretare il personaggio del politico Dick Cheney nella satira

Bohemian Rhapsody e Green Book sono a sorpresa i vincitori dell'edizione 2019 dei Golden Globes. In una cerimonia senza dubbio ricca di colpi di scena, il film di Bryan Singer dedicato a Freddie Mercury e ai Queen ha portato a casa due statuette, e

La National Society of Film Critics, associazione di critici cinematografici americani fondata nel 1966 e composta 60 membri che lavorano su quotidiani e riviste di tutte le principali città nordamericane, ha assegnato i propri premi annuali ieri sera. Tra
golden globes slide

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato ufficiale con cui Sky ricorda che la diretta della premiazione dei Golden Globes sul territorio italiano sarà esclusiva di Sky Atlantic: LA NOTTE TRA DOMENICA 6 GENNAIO E LUNEDÌ 7 GENNAIO, IN DIRETTA DALL’1.00
roma banner slide cuaron

Si è svolta venerdì sera la cerimonia di premiazione degli AFI Awards, i premi annuali assegnati dall'American Film Institute, istituzione no-profit creata dalla National Endowment for the Arts. Come da tradizione, sono stati premiati i dieci migliori

Si sono svolti ieri sera a Siviglia, in Spagna, gli European Film Awards, fondati a Berlino nel 1988 come versione europea degli Oscar. A votare gli oltre 3.500 membri della European Film Academy. La serata è stata dominata da Cold War di Pawel Pawlikowski,