Durante un’intervista rilasciata a margine degli impegni stampa per L’Unico e Insuperabile Ivan, l’adattamento cinematografico dell’omonimo libro per bambini di Katherine Applegate, “l’unico e insuperabile” Danny DeVito ha ricordato l’esperienza avuta con Tim Burton in Batman Returns e commentato la notizia del (possibile) ritorno di Michael Keaton nei panni dell’Uomo Pipistrello nel film di Flash.

Proprio in riferimento a ciò, Danny DeVito ha espresso un certo entusiasmo:

Penso sia una cosa grandiosa.

Per poi continuare:

Penso sia una serie grandiosa, con una storia meravigliosa, è divertente, energica, ho letteralmente adorato interpretare Oswald Cobblepot e amo Tim Burton. Abbiamo fatto quattro o cinque film insieme. Non vedo l’ora che se ne esca fuori con qualcosa di nuovo, a prescindere da quello che faremo insieme.

La news circa il possibile ritorno di Michael Keaton nei panni di Batman risale allo scorso giugno.

Le trattative con l’attore erano in fase iniziale, inoltre non è chiaro se si tratterà di una piccola parte o di qualcosa di consistente. L’idea, però, sarebbe quella di introdurre il pubblico all’idea di multiverso DC, un concetto ben noto agli appassionati dei fumetti (e anche delle serie tv dell’Arrowverse, che nel recente crossover Crisi sulle Terre Infinite si sono “intrecciate” con film come Wonder Woman e Justice League) e che al cinema si sta già concretizzando con versioni diverse, per esempio, di Joker.

Nel caso di Batman, il franchise principale rimarrà quello su cui sta lavorando Matt Reeves, con Robert Pattinson nei panni del Crociato di Gotham.

Il Batman di The Flash, secondo quanto riporta TheWrap, sarà lo stesso dei film di Tim Burton e racconterà ciò che gli è capitato da allora: vagamente ispirato all’evento Flashpoint dei fumetti 2011, il film vedrà Barry Allen (Ezra Miller) viaggiare nel tempo per impedire la morte di sua madre. Così facendo, creerà inavvertitamente un altro universo nel quale è presente il Batman di Michael Keaton, più vecchio di trent’anni.