Qualche giorno abbiamo appreso che al mercato virtuale di Cannes c’era un film che aveva attratto l’attenzione di più studi hollywoodiani e che stava scatenando una bella battaglia: Emancipation.

Il film, come abbiamo visto, sarà un thriller d’azione basato su una sceneggiatura di Willam N. Collage e tratto da una storia vera. Alla regia troveremo Antoine Fuqua e nei panni del protagonista Will Smith.

La storia è quella della fuga di Gordon, noto anche come Peter il fustigato, un militare statunitense che riuscì ad abbandonare la sua vita di schiavo fuggendo da una piantagione in Louisiana nel 1863 e raggiungendo un accampamento dell’Unione a Baton Rouge, dove si arruolò.

Una foto che ritraeva la sua schiena piena di cicatrici (“the scourged back“) divenne particolarmente celebre dopo esser stata pubblicata dall’Independent nel maggio del 1863: fu il simbolo della barbarie dello schiavismo americano.

Il progetto era apparso così allettante al mercato virtuale di Cannes che un’offerta era stata avanzata da più studi, come Warner Bros, Apple, MGM, Lionsgate e Universal. Stando a Deadline, la cifra più alta era stata di 75 milioni di dollari, ma gli ultimi aggiornamenti sostengono che la cifra si sarebbe quasi raddoppiata fino ad arrivare a 105 milioni di dollari lordi.

Ad aggiudicarsi il film, dopo una lotta con la Warner Bros. Pictures, è stato il colosso di Cupertino, che prima porterà il film al cinema e poi su Apple TV+.

Fonti parlano, in realtà, di un accordo che supera i 120 milioni di dollari di valore se si conta anche che il compenso di Will Smith includerà una percentuale sui profitti.

Il film è stato descritto come un thriller d’azione e racconterà il viaggio quasi mortale che Peter decise di intraprendere per sfuggire ai suoi carcerieri. Usò della cipolla per coprire il suo odore visti i cani da caccia sulle sue tracce, ma anche il suo intelletto e la sua forza per sopravvivere scalzo nelle paludi per 10 giorni.

Smith, James Lassiter e Jon Mone saranno produttori attraverso i Westbrook Studios, assieme a Joey McFarland della McFarland Entertainmen e a Todd Black della Escape Artists. Fuqua sarà produttore esecutivo attraverso la casa di produzione Fuqua Films assieme a Cliff Roberts.

L’intenzione è di iniziare le riprese a inizio 2021. Fuqua al momento è impegnato nella post-produzione di Infinite mentre Will Smith dovrebbe concludere appena possibile le riprese di King Richard.