Fonte: In Contention e Awards Daily

Di tutte le associazioni che avrebbero potuto snobbare Avatar e i suoi incassi che veleggiano verso i due miliardi di dollari (e oltre), quella dei produttori americani sembrava la più improbabile. D'altra parte, di fronte a certe cifre i produttori dovrebbero commuoversi e lasciar perdere considerazioni più artistiche, giusto? Sbagliato, almeno per quest'anno.

Infatti, il favoritissimo Avatar è stato sconfitto da The Hurt Locker, che negli ultimi giorni era stato un po' snobbato dai premi. Così, sembra proprio che la corsa agli Oscar sia riaperta, soprattutto se il prossimo weekend anche l'associazione dei registi opterà per la Bigelow invece di James Cameron. D'altra parte, negli ultimi 20 anni, i vincitori del PGA si sono ripretuti agli Oscar in 13 occasioni, un dato decisamente interessante.

Per il resto, poche sorprese, visto che Up si è aggiudicato il premio per il miglior film d'animazione e The Cove (ve lo avevamo detto che si sarebbe tolto belle soddisfazioni quest'anno) quello per il documentario. Questi invece gli altri riconoscimenti:

  • Serie televisiva comica: 30 Rock
  • Serie televisiva drammatica: Mad Men
  • Prodotto televisivo lungo: Grey Gardens
  • Intrattenimento e concorsi live: The Colbert Report
  • Selznick Award: John Lasseter
  • Televisione non fiction: 60 Minutes
  • Stanley Kramer Award: Precious
  • Vanguard Award: Joss Whedon
  • Milestone Award: Amy Pascal e Michael Lynton della Sony

Le nomination agli Oscar verranno annunciate il 2 febbraio alle 5:30 del mattino (ora del Pacifico, le 14.30 da noi), la cerimonia si terrà invece il 7 marzo 2010, e verrà presentata da Alec Baldwin e Steve Martin.

 

Discutiamone sul Forum Cinema