Fonte: Varie

Non è difficile capire perché ormai la corsa agli Oscar venga considerato un affare tra Avatar e The Hurt Locker, almeno per quanto riguarda i premi principali (film e regia). Intanto, sono i due titoli che si sono aggiudicati finora i premi maggiori (il Golden Globe per Avatar, il PGA e il DGA per The Hurt Locker). E poi ovviamente c'è tutta la questione del rapporto tra i due (che diventa ormai palloso citare ogni volta e speriamo di poterlo evitare in futuro), così come la contapposizione enorme tra l'accoglienza delle due pellicole da parte del pubblico (i record al botteghino di Avatar, la sostanziale indifferenza ricevuta da The Hurt Locker).

the hurt lockerEppure, alcuni commentatori più attenti, come Kris Tapley e Pete Hammond, stanno iniziando a mettere in discussione questo discorso. Il motivo principale? Il cambiamento del sistema di voto. Se fino all'anno scorso, con cinque candidati, i membri dell'Academy dovevano semplicemente indicare il loro preferito, ora invece devono riempire un modulo con le loro preferenze, dal primo al decimo. La differenza? In questo modo, chi ottiene più 'primi posti' nei moduli non è automaticamente il vincitore, come spiega bene questa animazione di Usa Today. In effetti, per vincere c'è bisogno del 50% dei voti più uno e con dieci nominati è molto improbabile che questo avvenga contando solo i primi posti. Così, diventa fondamentale vedere anche chi è stato inserito al secondo posto di un modulo o magari anche al terzo (perché intanto i due voti di testa sono andati a pellicole fuori dai giochi).

Chi potrebbe essere beneficiato da questo sistema? Magari dei film apprezzati, ma non così tanto da 'meritarsi' il primo posto. Kris Tapley e Pete Hammond sostengono che un possibile beneficiario potrebbe essere Up, una teoria assolutamente condivisibile. Comunque, personalmente ritengo che, se ci sarà una sorpresa nella (presunta) lotta a due, potrebbe arrivare da Tra le nuvole, un titolo che ha ottenuto candidature in tutte le categorie importanti (film, regia, sceneggiatura e tre nomination per gli attori, risultato non ottenuto da nessun altro) e che qualche mese fa sembrava addirittura il frontrunner.

Detto questo, la realtà è che in effetti The Hurt Locker e Avatar sono i grandi favoriti, il primo per gli importanti premi vinti, il secondo soprattutto per gli incassi stratosferici (e i membri dell'Academy potrebbero voler ringraziare chi, in un periodo di recessione, ha dato una tale spinta all'industria). L'unica cosa sicura è che, da molto tempo a questa parte, c'è una bella corsa avvincente da seguire alla cerimonia…

La cerimonia degli Oscar si terrà il 7 marzo 2010 e verrà presentata da Alec Baldwin e Steve Martin.

 

Discutiamone sul Forum Cinema