Giusti ieri, abbiamo parlato di come le reazioni dei fan di Spider-Man abbiano contribuito a far sì che la Disney e la Sony raggiungessero un nuovo accordo per la gestione e la permanenza della popolare icona nell’Universo Cinematografico della Marvel.

La Sony però con Spider-Man: Un Nuovo Universo ha dato prova di poter gestire in autonomia il personaggio per lo meno in ambito di animazione. Il film di Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, oltre ai 375 milioni di dollari d’incasso, è stato accolto in maniera unanimemente positiva dalla critica aggiudicandosi anche il premio Oscar per il Miglior Film d’Animazione.

A quanto pare avremo presto notizie sull’evoluzione del franchise, come ci viene suggerito su Instagram dal profilo ufficiale con il post che vedete qua sotto:

 

 

Questa la sinossi ufficiale:

Spider-Man: Un Nuovo Universo racconta le vicende del teenager di Brooklyn Miles Morales e delle infinite possibilità del Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

Il film è incentrato sull’Uomo Ragno di Miles Morales, che nei fumetti ottiene i poteri quando un ragno geneticamente modificato proveniente dai laboratori delle Osborn Industries finisce nello zaino di suo zio Aaron Davis, un criminale incallito. Inizialmente Morales non vuole essere un supereroe, ma si sente costretto a farlo quando lo Spider-Man originale muore cercando di salvare la sua famiglia.

A doppiare Morales nella versione originale c’è Shameik Moore, mentre Mahershala Ali è Aaron Davis e Brian Tyree Henry è Jeffierson Davis. Nel cast anche Liev Schreiber, che doppia il villain.

Spider-Man: Un Nuovo Universo è al cinema da Natale in Italia.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!