Qualche ora fa abbiamo riportato la notizia relativa al secondo stop delle riprese di The Batman, il cinecomic di Matt Reeves con Robert Pattinson nei panni del protagonista.

Nella notizia giunta prima dal Daily Mail e poi confermata da Deadline si parlava di un generico stop di almeno due settimane dovuto al fatto che un membro della troupe era risultato positivo al nuovo Coronavirus. Cosa, questa, che aveva fatto alzare un campanello d’allarme: se si fosse trattato di un membro delle maestranze quindici (e passa) giorni di pause sembravano un po’ eccessivi, data la portata di una produzione come quella targata Warner.

Ora è stato svelato il mistero: è proprio Robert Pattinson, la star principale della pellicola, a essere risultata positiva al COVID-19. Vanity Fair, la prima testata a segnalare grazie a una soffiata la cosa, specifica anche che, al momento, non ci sono aggiornamenti sostanziali e che lo staff dell’attore non ha ancora diramato un commento ufficiale. Anche Deadline ha confermato la notizia. Le riprese erano ripartite solo da pochi giorni dopo il lungo stop dovuto al lockdown (all’epoca la produzione aveva girato per sette settimane).

The Batman uscirà il 1° ottobre 2021.

Regista del film Matt Reeves, l’attore Robert Pattinson (l’imminente “Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson recitano Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

Vi invitiamo a prendere visione di quanto indicato sul sito del Ministero della Salute in merito al nuovo Coronavirus.

In questa pagina trovate tutte le nostre notizie collegate alle ripercussioni che tutto ciò sta avendo sull’industria del cinema.