In una recente intervista con l’Hollywood Reporter, la regista di The Old Guard Gina Prince-Bythewood ha parlato di un aspetto di cui va molto fiera riguardo alla realizzazione del film Netflix, ovvero il fatto che la squadra che ha lavorato alla post-produzione fosse composta per l’85% da donne:

Non succede, o comunque succede molto raramente con i film. Con i film d’azione vi garantisco che non è mai successo prima.

Tra le maestranze impiegate sul set citiamo la montatrice Terilyn A. Shropshire (Love & Basketball), la responsabile degli effetti visivi Sara Bennett (Ex Machina), la direttrice della fotografia Tami Reiker (Beyond the Lights), la responsabile degli effetti speciali Hayley Williams (Annientamento) e la costumista Mary Vogt (Crazy & Rich), oltre alla stessa regista Gina Prince-Bythewoo, la prima donna nera a dirigere un film tratto da un fumetto:

Quando guardi il curriculum di queste donne di grande talento non sono lunghi e variegati quanto quelli di uomini nella stessa posizione. Ma so per certo che non dipende dal talento, ma dalle occasioni. Ci sono così tante donne brave in quello che fanno che non hanno ancora avuto una possibilità. Il fatto che abbiano lavorato al film ha reso [The Old Guard] un film migliore.

La regista ha ringraziato Patty Jenkins:

Devo assolutamente dare credito a Patty Jenkins: il suo lavoro con Wonder Woman e il suo grandissimo successo hanno aperto uno spiraglio. Quello spiraglio ha indotto la Skydance, che ha i diritti di The Old Guard, a scegliere una donna per dirigerlo.

Leggi anche: The Old Guard primo su Netflix, il commento di Charlize Theron

Nel cast principale, oltre a Charlize Theron, troviamo il nostro Luca Marinelli (Lo chiamavano Jeeg Robot), Chiwetel Ejiofor (Doctor Strange, 12 anni schiavo), Matthias Schoenaerts e KiKi Layne (Se la strada potesse parlare).

Questa la sinossi:

Da secoli il mondo dei mortali è protetto da un gruppo di mercenari capitanato da una guerriera di nome Andy (Charlize Theron). Stranamente i componenti della squadra non possono morire, ma durante una missione questa loro straordinaria capacità diventerà pubblica. Ora tocca ad Andy e all’ultima arrivata Nile (Kiki Layne) aiutare il team a scongiurare il pericolo rappresentato da chi, a qualsiasi prezzo, intende replicare e sfruttare economicamente questo dono.

Alla regia troviamo Gina Prince-Bythewood su una sceneggiatura di Greg Rucka (Lazarus, Wonder Woman). Il film è uscito il 10 luglio su Netflix.