Dopo le indiscrezioni che vi riportavamo ieri è arrivata oggi la conferma: le riprese di Maze Runner: la Rivelazione sono state ufficialmente rinviate a causa delle ferite riportate da Dylan O’Brien dopo l’incidente occorso a marzo. Tali ferite si sono rivelate essere più gravi di quanto previsto (si parla di una commozione cerebrale, una frattura al viso e lacerazioni), e l’attore ha bisogno di più tempo per curarsi, come spiega la sua pubblicista Jennifer Allen:

Le sue ferite sono serie, ha bisogno di più tempo per riprendersi.

Questo il commento della Fox:

Le riprese principali di Maze Runner: la Rivelazione sono state ulteriormente ritardate per permettere a Dylan O’Brien più tempo per riprendersi totalmente dalle sue ferite. Auguriamo a Dylan una veloce guarigione e non vediamo l’ora di riiniziare la produzione quanto prima.

L’uscita del film era prevista per il 17 febbraio 2017 ma difficilmente verrà rispettata.

Fonte: Variety