DiscussingFilm riporta un nuovo, interessante rumour riguardante Wes Anderson, il regista di Rushmore, Grand Budapest Hotel, L’isola dei cani e tanti, altri apprezzatissimi film.

Stando al sito citato, il filmmaker dovrebbe cominciare le riprese della sua nuova pellicola, di cui chiaramente non si conoscono dettagli di sorta se non che si tratterà di una “storia romantica”, nel 2021, a marzo nello specifico.

L’opera sarà prodotta dalla compagnia di Wes Anderson, la American Empirical Pictures, insieme alla Indian Paintbrush. Si presuppone che sarà poi la Disney tramite la Searchlight a distribuire il progetto.

La notizia arriva mentre l’ultimo lungometraggio del regista, The French Dispatch, che, stando ai piani pre-pandemia della 2oTh Century Studios, doveva essere presentato al Festival di Cannes (ecco il primo trailer uscito a febbraio) è chiaramente ancora inedito.

La pellicola, ricordiamo, è stata scritta dallo stesso Anderson, anche se la storia è stata ideata in collaborazione con Jason Schwartzman, Roman Coppola e Hugo Guinness, che hanno un lungo sodalizio con il cineasta.

La trama ufficiale non è stata svelata, ma ecco la sinossi preliminare:

The French Dispatch è l’edizione europea dell’Evening Sun di Liberty, Kansas – un resoconto settimanale dei fatti a livello di politica globale, arti (alte o popolari), moda, cucina, enologia, e storie di varia umanità da luoghi distanti.

Quando il direttore muore, lo staff editoriale decide di pubblicare un’ultima edizione memoriale evidenziando le tre storie migliori pubblicate nei dieci anni di vita del magazine. Le storie sono incentrate su un artista condannato all’ergastolo per un doppio omicidio, le rivolte studentesche e un rapimento risolto da uno chef.

Il film è descritto come una “lettera d’amore ai giornalisti” ambientato in un avamposto di un giornale americano nella Parigi del ventesimo secolo.

Il gremitissimo cast del progetto è composto da Benicio Del Toro, Frances McDormand, Jeffrey Wright, Adrien Brody, Timothee Chalamet, Lea Seydoux, Tilda Swinton, Mathieu Amalric, Lyna Khoudri,Elisabeth Moss, Stephen Park, Owen Wilson, Elisabeth Moss e Bill Murray.