Zack Snyder ama Star Wars ed è una cosa che si sa da tempo. Addirittura, nel 2013, Vulture affermava con una certa sicumera che il regista era stato ingaggiato dalla Lucasfilm per la regia di uno spin-off della saga ispirato ai Sette Samurai di Akira Kurosawa. All’epoca si era innescato anche un botta e risposta fra il magazine e l’Hollywood Reporter: il secondo affermava che si trattava di una voce priva di fondamento, mentre il primo ribadiva con forza la validità dello scoop. La storia ha dato poi ragione all’Hollywood Reporter anche se, visti i burrascosi trascorsi della Lucasfilm con alcuni registi e sceneggiatori, nessuno esclude che delle discussioni ci siano effettivamente state. Chissà.

Tornando a tempi più recenti, Zack Snyder, in una lunga live su YouTube dove era l’ospite speciale, ha ribadito il suo amore per la saga di George Lucas ammettendo però di non essere adatto alla regia di uno Star Wars:

Penso di aver superato la cosa in passato. Sono un grande fan di Star Wars. La ragione per cui ho cominciato a fare film quando avevo 11 anni era proprio Star Wars. Che ha avuto un’enorme influenza su di me introducendomi in questo percorso mitico che rileggeva gli archetipi e lo storytelling di Joseph Campbell. Per me Star Wars è questo. E Star Wars m’interessa anche se non penso di avere una storia ora che possa andar bene per quell’universo. Quindi sì, è una cosa che amo, ma sono andato avanti. Anche se la amo ancora e ho la casa piena di spade laser.

Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto vedere un film di Star Wars diretto da Zack Snyder? Potete dire la vostra, come al solito, nello spazio dei commenti in calce alla notizia.