Gabriele Niola

Gabriele Niola

redattore
Di lavoro gioco ai videogiochi e guardo film. È questa la vita che volevo da bambino

Gli articoli di Gabriele Niola

Aggiornato il 25 aprile 2019 alle 00:46

Dietro a Il Campione c’è Groenlandia, ovvero lo spin-off della casa di produzione Ascent, che è gestito da Matteo Rovere e Sydney Sibilia. Loro due hanno supervisionato, da produttori, il film diretto dall’esordiente Leonardo D’Agostini. CORRELATO:

Il calcio nella cultura italiana è così ingombrante che è facile pensare davanti a Il Campione che si tratti di un mancato film sul calcio. Nella trama infatti le dinamiche legate allo sport sono presenti ma secondarie, la storia è quella di un allievo

Più Gran Bretagna, più idealismo, più razionalizzazione, ordine e struttura militare, più tradizione e grandi spazi, più film commission delle brughiere, più Stonehenge, più veri valori del Regno Unito e infine più 13enni di Attack The Block,

Trent’anni fa l’adattamento italiano cambiava titolo di Say Anything… in Non Per Soldi… Ma Per Amore, tagliando un po’ le gambe a quello che in America è considerato il teen movie per eccellenza, arrivato nel 1989 alla fine della grandissima

In un film sentimentale puro come è After il punto è sempre cosa impedisca la storia tra i due protagonisti, quali siano gli impedimenti al loro amore che, proprio nel frapporsi, non fanno che metterlo ancor più in evidenza. Qui non c’è il vampirismo,

Secondo un’antica leggenda Milla Jovovich nel 2002 ha contratto un terribile patto con il demonio per rimanere per sempre, a qualsiasi età, la donna più bella del pianeta. Questo patto infernale la obbliga a prendere parte a film solo in ruoli ridicoli,

Esiste una grande tradizione statunitense di film sull’elaborazione del lutto. Spesso hanno al centro dei bambini e quasi sempre usano una grande metafora per raccontare il superamento della condizione luttuosa senza parlare davvero di morti (almeno

Al secondo film da regista Louis Garrel torna a raccontare di triangoli sentimentali in maniera peculiare. La storia di L'Uomo Fedele è quella di una sete di amore che pare sempre insoddisfatta, relazioni ordinarie, urbane, tra quarantenni con figli