Gabriele Niola
redattore

Gabriele Niola

Di lavoro gioco ai videogiochi e guardo film. È questa la vita che volevo da bambino

«

Diviso tra grandi spazi ariosi e i soliti momenti di dialogo in interno, l'ultimo film di Tarantino non è tutto sui medesimi livelli. Ma quando ingrana, come sempre, non ce n'è per nessuno...

»

«

Tornatore prova a fondere le due matrici fondamentali del proprio cinema, il thriller e il melodramma, riuscendoci solo in parte e grazie a Geoffrey Rush...

»

«

La Bottega dei Suicidi poteva essere un cartoon molto originale e invece si rivela convenzionale nella storia, nelle idee e nella realizzazione...

»

«

Il primo film a "scrivere" la storia dell'uccisione dell'uomo più ricercato degli ultimi 10 anni è uno dei più importanti manifesti sulla rivoluzione dell'approccio femminile alla guerra...

»

«

Morailsmo puro da un grandissimo Zemeckis. Un personaggio immediatamente memorabile, momenti di ottimo cinema e un lento scivolare verso il buonismo...

»

«

La prima versione cinematografica dell'investigatore di Lee Child soffre troppo l'attore che lo interpreta. Buono, perfettino e mai davvero in gioco, si salva per l'ironia...

»

«

Il nuovo bersaglio dell'intellettualismo facile e alla portata di tutti torna al cinema in un film, cinematograficamente povero e inevitabilmente meno divertente del primo...

»