Fonte: Deadline

Quando Skyline ha iniziato a far parlare di sé al Comic-Con di San Diego, nemmeno noi nascondemmo la curiosità riguardo al progetto, tematicamente molto simile a un altro film-sensazione della convention, Battle: Los Angeles, i cui effetti visivi sono stati realizzati dalla Hydraulx, compagnia di VFX fondata e guidata dai Fratelli Strause, registi del film fantascientifico distribuito negli USA dalla Relativity Media/Universal Pictures.Il poster del Comic-Con di Battle: Los Angeles

Concettualmente i due film sono molto diversi: Skyline è costato una miseria, è ambientato quasi totalmente in interni ed è stato sviluppato in maniera indipendente dai due fratelli, con investimenti personali – mentre Battle: Los Angeles è un kolossal nel quale la Sony Screen Gems ha investito parecchi soldi e che ha un cast di stelle (tra cui Aaron Eckhart e Michelle Rodriguez). Ma a livello tematico, entrambi sono alien-movie ambientati a Los Angeles, e questo preoccupa la Sony, in quanto Battle: Los Angeles uscirà quattro mesi dopo Skyline, e l'impressione è che a livello superficiale il pubblico possa percepire il kolossal come minestra riscaldata.

Ecco quindi che Deadline rivela che la compagnia sta valutando di rivalersi nei confronti di Colin e Greg Strause, accusati di non aver mai rivelato alla Sony Pictures Entertainment di essere al lavoro su questo progetto indipendente, realizzato nel giro di una decina di mesi, quindi mentre Battle: Los Angeles era già in produzione: il film era stato affidato alla Hydraulx nei primi mesi del 2009, e i fratelli Strause erano addirittura stati presi in considerazione come registi, erano stati quindi tra i primi a leggere lo script.

Deadline sottolinea che di Skyline si sente parlare almeno da maggio, quando Brett Ratner lo ha presentato alla Relativity Media, ma i legali della Sony hanno iniziato a scalpitare solo dopo il successo del film al Comic-Con.

Al momento, la Sony sta valutando le mosse da fare, ma molto probabilmente indagherà sulla possibilità che i Fratelli Strause siano stati avvantaggiati nella produzione del loro film utilizzando attrezzature o materiali realizzati per Battle: Los Angeles e finanziati con gli investimenti della Sony. Una ipotesi molto difficile da provare, ma che potrebbe portare Sony e Hydraulx in tribunale proprio mentre le due compagnie si trovano negli ultimi mesi di lavorazione del kolossal. La richiesta di Sony alla Universal potrebbe essere quella di rinviare la data di uscita di Skyline, cosa che difficilmente verrà accettata dalla concorrente (la quale, peraltro, ha ben poca responsabilità su quello che può essere successo).

Mentre Sony e Relativity non hanno ancora voluto commentare la faccenda, i fratelli Strause hanno rilasciato subito una dichiarazione tramite un portavoce:

Qualsiasi accusa di scorrettezza è completamente priva di fondamenta. Si tratta di un blando tentativo da parte della Sony di forzare due registi indipendenti a rinviare una data di uscita già fissata da tempo da Universal e Relativity, e sulla quale i registi non hanno alcun controllo.

skyline

 

Battle: Los Angeles è diretto da Jonathan Liebesman (Non Aprite quella Porta: l'Inizio). Nel cast anche la bella Michelle Rodriguez, che interpreta Adriana Santos, membro del battaglione radio che segue l'invasione aliena contrastata dai soldati guidati da Aaron Eckhart. Michael Pena interpreta un uomo che incontra i Marine durante la battaglia e si unisce a loro, mentre Bridget Moynahan è una veterinaria.

Battle: Los Angeles uscirà negli USA l'11 marzo 2011.

Skyline uscirà negli USA il 12 novembre 2010.

 

Discutiamone sul Forum Cinema