Qualche ora fa abbiamo avuto modo di dare uno sguardo a Cherry grazie a un video promozionale diffuso in rete dai fratelli Russo.

Il video in questione mostrava principalmente Tom Holland nei panni del protagonista. Ciò è bastato per accendere l’attenzione degli utenti della rete che nelle scorse ore hanno parlato su Twitter della vaga somiglianza riscontrata tra Holland e il Peter Parker interpretato da Tobey Maguire nella trilogia di Spider-Man di Sam Raimi.

Anthony Russo ha inoltre rivelato durante una chiacchierata con Deadline’s Behind The Lens che Holland ha perso ben 13 Kg per il ruolo:

Holland si è davvero fatto a pezzi per la parte. Ha perso 13 kg, che poi ha recuperato. Ha lavorato a stretto contatto con dei tossicodipendenti in via di recupero e ha lavorato con esperti del disturbo da stress post-traumatico (DPTS) e con soldati che hanno sofferto di questo disturbo.

Infine, sempre parlando del film di recente Robert Downey Jr. ha moderato un Q&A con gli stessi Russo e parte del cast. E in quella particolare occasione l’attore ha espresso il suo entusiasmo per il film dicendo che merita di essere visto e rivisto nel tempo. Trovate un estratto della conversazione qua sotto:

 

 

Qua sotto trovate i tweet degli utenti (raccolti da ComicBook.com) che hanno notato la somiglianza tra Holland e Maguire:

 

 

 

 

 

 

 

 

L’opera, ispirata alla vera storia dell’autore, segue un ex medico dell’esercito che torna dall’Iraq con un disturbo da stress post-traumatico (DPTS); dopo gli orrori della guerra cade nella dipendenza da oppiacei e inizia a rapinare banche.

Cherry è il primo film dei fratelli Russo (di nuovo con Tom Holland) dopo Avengers: Endgame. La sceneggiatrice Jessica Goldberg (The Path) ha scritto il film assieme a Angela Otstot (The Shield).

Nel cast troviamo anche Ciara Bravo, Bill Skarsgard, Jack Reynor, Forrest Goodluck, Jeff Wahlberg, Michael Gandolfini e Kyle Harvey.

I fratelli Russo, dopo aver traghettato l’Universo Cinematografico della Marvel verso le vette del box office globale, hanno riempito la loro agenda con svariati progetti, naturalmente anche destinati allo streaming. Circa le possibilità che questa modalità distributiva offre, Joe Russo si è spiegato così qualche settimana fa:

Non tutti possono permettersi il lusso di andare al cinema. Puoi raggiungere un pubblico più vasto e non devi sottostare a metriche prestabilite, come il box office del primo week-end, che finiscono anche per essere inappropriate perché non tutti i film sono concepiti per stabilire record al botteghino. Botteghino che finisce anche per avere dei contraccolpi negativi sulla storia, sul come un film viene percepito dalla stampa o dal pubblico tanto che, appunto, quella [la distribuzione in sala, ndr.] potrebbe non necessariamente essere la maniera migliore per far vedere un film.

Che ne pensate di questo primo trailer della pellicola targata Russo bros? Quanto attendete Cherry con Tom Holland?

FONTE: ComicBook.com