Sono iniziate solo da cinque giorni le riprese principali di Thor: Ragnarok, ma questo non ha impedito al presidente dei Marvel Studios Kevin Feige di mostrare qualche succosa anticipazione in Sala H al Comic-Con di San Diego.

Noi eravamo presenti, e francamente non ci aspettavamo venisse mostrato così tanto materiale di un film le cui riprese sono appena iniziate. Ma prima della featurette, Feige ha mostrato un video del regista Taika Waititi, un finto documentario del “New Zealand Film Board” (i finti documentari sembrano una passione dei neozelandesi, se avete presente Forgotten Silver di Peter Jackson!) il cui obiettivo è quello di rispondere all’annosa domanda: ma dov’era Thor durante gli eventi di Civil War?

Il documentario è molto comico: scopriamo che Thor ha deciso di prendersi una pausa e andare a vivere in Australia, dividendo un appartamento con un certo Daryl, un impiegato un po’ sovrappeso e molto timido. Vediamo quindi una serie di episodi che dimostrano come la convivenza tra i due sia complicata: per esempio Daryl deve sempre pulire la stanza di Thor, ma non è semplice visto che l’aspirapolvere va sempre a sbattere contro il suo martello. Thor fa sempre il simpaticone e va a trovare Daryl al lavoro, mettendolo in imbarazzo con i colleghi, e poi inizia a dettargli una serie di email (“missive elettroniche”) tra cui una a Tony Stark e Steve Rogers nella quale li invita a risolvere il loro piccolo bisticcio. Le scene esilaranti non si contano: Thor comunica solo via corvo, e tiene un piccolo martello in una sorta di culla nella sua stanza. Una intera parete dell’appartamento è invasa di post-it, foto e indizi per risolvere il mistero dietro le Gemme dell’Infinito, tutti collegati con dei fili, come se fosse un investigatore. Lo vediamo poi prendere un tè con Bruce Banner, anche lui in “pausa” dagli Avengers.

Insomma, un filmato esilarante che insieme a Ghostbusters conferma le doti comiche di Chris Hemsworth.

Ma subito dopo il documentario è stata proiettata una breve featurette dedicata alla pre-produzione di Thor: Ragnarok. Il filmato include storyboard, brevi video di pre-visualizzazione e concept art. Visivamente sembra il film sarà molto colorato. Tra le immagini mostrate, Hela, Hulk che combatte in una arena (un riferimento a Planet Hulk) e soprattutto Surtur, temibile villain che nel video di pre-visualizzazione che abbiamo visto ci ha ricordato moltissimo il Balrog del Signore degli Anelli. Hulk, con la sua armatura, appare minuscolo mentre si scaglia contro Surtur.

Alla fine del video è stato mostrato il nuovo logo del film, molto retro, che potete vedere in testa alla news.

 

 

Thor: Ragnarok sarà l’ultimo della trilogia di Thor. Scritto da Christopher Yost e Craig Kyle, riprenderà dal finale di Thor: the Dark World, in cui veniva rivelato che Loki (Tom Hiddleston) aveva segretamente preso il trono Asgardiano camuffandosi da Odino. Diretto da Taiki Waititi, il film verrà girato in Australia a partire dal 4 luglio.

Nel cast di ritorno Chris Hemsworth nei panni di Thor, Tom Hilddeston (Loki), Idris Elba (Heimdall), Mark Ruffalo (Hulk) e Anthony Hopkins (Odino).

Tra le new entry, invece, Cate Blanchett, che sarà la cattiva del film Hela; Jeff Goldblum sarà l’eccentrico Gran Maestro; Tessa Thompson (“Creed,” “Selma”) sarà Valchiria e Karl Urban, invece, interpreterà Skurge.

L’uscita è fissata per il 3 novembre 2017 negli USA.