In un 2021 che è cominciato da appena sette giorni, ma che ha già superato qualsiasi stagione di Black Mirror in quanto a distopia, Enrico Mentana e Gerardo Greco, nel commentare le notizie e le immagini in arrivo da Washington durante l’assalto a Capitol Hill, sono incappati in una svista dal retrogusto “cinematografico”.

Nella diretta su La7, Enrico Mentana e il suo collega stavano scorrendo il feed di Twitter commentando i vari video da Washington pubblicati durante l’assalto al Congresso da parte della frangia più estrema dei sostenitori del Presidente uscente Donald Trump. Nel corso della suddetta operazione, i due hanno scambiato un filmato tratto da Project X – Una festa che spacca, la commedia in stile found footage prodotta nel 2012 da Todd Phillips, per una testimonianza arrivata dai sobborghi di Washington. Il movimentato estratto dalla pellicola era stato postato, fra l’altro, da un profilo con pochissimi follower che, come recita la descrizione, parla per lo più di spot e di quello che passa per la testa dei suoi titolari e nella fretta della situazione Enrico Mentana e Gerardo Greco hanno comunque espresso il dubbio che il tutto dovesse essere verificato, ma tant’è, la gaffe ormai era fatta.

E Twitter, come si sa, non perdona:

 

 

 

 

 

Questa la sinossi del film:

Project X segue le vicende di tre apparentemente anonimi studenti ed il loro tentativo di costruirsi una reputazione. La loro idea è tutto sommato innocente: organizzare una festa indimenticabile… purtroppo però non sono preparati per questo tipo di festa. La voce si sparge in fretta tra sogni spezzati, record abbattuti e leggende che nascono. Project X è un avvertimento per i genitori e per la polizia di ogni parte del mondo.

Cosa ne pensate della svista fatta da Enrico Mentana e dal suo collega? Ditecelo nei commenti!