Quella che fino a qualche giorno fa era un’ipotesi è già diventata realtà: Avatar si prepara infatti a battere Avengers: Endgame negli incassi globali grazie alla nuova uscita in Cina.

Ovviamente parliamo, come sempre, di incassi non ritoccati secondo l’inflazione: in questa particolare classifica, il blockbuster di James Cameron regnava incontrastato con 2.789.700.000 di dollari fino all’uscita di Avengers: Endgame, che nella lunga corsa iniziata ad aprile 2019 ha superato il traguardo incassando 2.797.200.000 di dollari.

Venerdì Avatar è tornato nei cinema cinesi, e nella sola prima giornata di proiezione ha raccolto 3.5 milioni di dollari, salendo così a 2.792.600.000 e tornando in testa alla classifica. Le proiezioni per la giornata di sabato riportate da Deadline parlano di altri 2.3 milioni di dollari: entro la fine del weekend il record verrà battuto.

Va sottolineato che quello che Avatar ha raggiunto in più di un decennio, Endgame lo ha incassato in circa tre mesi, in quello che è stato un anno storico e indimenticabile per gli incassi cinematografici globali.

Dopo l’acquisizione degli asset della 21st Century Fox, la Disney possiede otto dei dieci film che hanno incassato di più nella storia (senza contare l’inflazione). Dopo Avatar e Avengers: Endgame troviamo Titanic (2.47 miliardi), Star Wars: Il Risveglio della Forza (2.068 miliardi) e Avengers: Infinity War (2.048 miliardi).

I quattro sequel di Avatar sono in lavorazione dal 2017, ognuno avrà un budget di circa 250 milioni di dollari. L’uscita di Avatar 2 è fissata per il 16 dicembre 2022, Avatar 3 per il 20 dicembre 2023, Avatar 4 uscirà il 18 dicembre 2026 e Avatar 5 il 22 dicembre 2028.