È cosa nota che, prima di  Zoe Saldana, in lizza per il ruolo di Gamora in Guardiani della Galassia ci fosse Amanda Seyfried.

In occasione dell’uscita del suo film You Should Have Left – horror al fianco di Kevin Bacon – l’attrice era tornata a parlarne, qualche mese fa, del suo rifiuto, spiegando i motivi che l’avevano spinta a non accettare:

Ci penso davvero molto spesso. Non sono una grande spettatrice dei film Marvel a dire il vero, e credo che sia questo il motivo principale che mi ha fatto dire all’epoca “Non voglio essere verde tutto il tempo. È davvero troppo”.

Ricordo che Jennifer Lawrence mi parlò, una volta, di quanto le ci volesse ogni volta per diventare completamente blu (per il ruolo di Mystica). Ho pensato che fosse davvero la cosa peggiore: arrivare sul set, passare ore al trucco giusto per fare un paio di ore di riprese… e poi di nuovo togliersi tutto. È stato questo al tempo il motivo principale per il quale ho rifiutato.

Adesso, in occasione della promozione di Mank, l’attrice ha aggiunto un’altra motivazione:

Non volevo partecipare al primo flop della Marvel perché mi sono detta: “Chi vedrebbe mai un film su un albero e un procione parlanti?”. Chiaramente avevo torto marcio. La sceneggiatura era fantastica, c’era solo il timore di essere quella persona, quella star di un film gigantesco che se fallisce ti butta fuori da Hollywood. L’ho visto succedere con altri attori, era una mia paura gigantesca e mi sono chiesta: “Na vale la pena?”.

Cosa ne pensate? Come avreste visto Amanda Seyfried nei panni di Gamora? Fatecelo sapere nei commenti!