Sono arrivati i dati definitivi sugli incassi del weekend negli Stati Uniti, ed è successo un piccolo miracolo di Natale per Avatar: la via dell’acqua: un balzo di quasi otto milioni rispetto alle proiezioni sulla domenica, che erano state fatte molto al ribasso tenendo conto non solo della festività ma anche della tempesta di ghiaccio che ha investito metà del paese. Ma a quanto pare le voci sulle riaperture di diversi cinema che erano stati costretti a chiudere i battenti per il maltempo erano vere, e in altre aree del paese il film è andato meglio del previsto.

Ecco quindi che nella giornata di domenica Avatar: la via dell’acqua non ha raccolto 21.5 milioni di dollari, ma ben 29.5. I dati del weekend di tre giorni non sono quindi più 56 milioni di dollari, ma 64 milioni di dollari, con un calo del 52%, nettamente inferiore al 59% di Rogue One con cui viene spesso paragonato. Complessivamente il film è arrivato a 261 milioni di dollari negli Stati Uniti.

Riviste al rialzo anche le previsioni per oggi: la Disney ritiene che oggi il blockbuster possa raccogliere fino a 26 milioni di dollari, salendo quindi a 287 milioni di dollari complessivi e superando i 300 milioni martedì. Altri competitor sono però più rialzisti, e ritengono che la pellicola possa puntare a 33-36 milioni di dollari, superando quindi abbondantemente i 290 milioni di dollari: lo scopriremo domani.

Per la cronaca, sono stati rivisti al rialzo anche i dati de Il Gatto con gli stivali 2, che in tre giorni ha incassato 12.4 milioni di dollari e potrebbe incassarne altri 8 oggi, salendo a un totale di quasi 27 milioni in sei giorni. Nessun miracolo natalizio, invece, per Whitney – una voce diventata leggenda e Babylon, che hanno raccolto meno di quanto stimato: rispettivamente 4.7 e 3.6 milioni di dollari in tre giorni.

I dati internazionali

I dati internazionali definitivi di Avatar 2 non sono ancora disponibili, tranne quelli della Corea del Sud dove il film ha raccolto altri 2.3 milioni di dollari nella giornata di lunedì, con un calo di solo l’8% rispetto a una settimana fa. Complessivamente ha raggiunto i 56 milioni di dollari, diventando il secondo maggiore incasso hollywoodiano dall’inizio della pandemia e battendo Spider-Man: No Way Home.

Vi ricordiamo che nelle prime stime della Disney il film avrebbe superato gli 850 milioni di dollari globali domenica sera, ma i dati definitivi saranno sicuramente superiori.

Fonte: Deadline

Classifiche consigliate