Jason Blum sulla cancellazione di Batgirl: “Mi ha sorpreso ma ho capito il motivo”

batgirl

Della cancellazione di Batgirl, che da giorni tiene banco a Hollywood, ha parlato oggi anche Jason Blum. Intervistato da Variety, il produttore della Blumhouse ha commentato:

Mi ha sorpreso, ma ho capito il motivo per cui hanno scelto di farlo. C’è una nuova dirigenza, quindi vogliono iniziare da zero, dare alla DC un brand di un certo tipo.

Blum ammette che alla Blumhouse i registi smerciano il controllo in cambio del budget:

Abbiamo preso in prestito il sistema degli autori francesi e lo abbiamo applicato al cinema commerciale. Diamo loro più controllo di quello che hanno abitualmente a Hollywood, ma a noi restituiscono l’impegno a fare il film spendendo pochissimo.

Gli studios di Hollywood funzionano così: più un film costa, più tempo il regista dovrà trovare una strategia per evitare che loro lo intralcino. In un film da 200 milioni di dollari, un regista passerà l’80% del tempo a fare mosse politiche, e il 20% a fare il film. Nel nostro film da 4 milioni, il 100% del tempo viene speso nel fare un buon film.

Un approccio che permette di assumersi rischi:

Quando i budget sono colossali, le persone al comando devono pensare che lo script sia perfetto, incredibile, prima di dire sì. Ma preferisco fidarmi di un regista che di un dirigente degli studios su ciò che è perfetto e incredibile.

Cosa ne pensate? Potete dircelo nei commenti se siete abbonati a BadTaste+!

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.