A dicembre abbiamo appreso che, dopo i sequel di Halloween, David Gordon Green si sarebbe dedicato al seguito di un altro leggendario horror, L’esorcista, il capolavoro del 1973 diretto da William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty.

Al tempo non era chiaro se si trattasse di un remake, reboot o sequel. Ora, grazie a Games Radar e alle dichiarazioni del filmmaker, arriva la conferma: proprio come l’Halloween del 2018, anche questa pellicola sarà un sequel diretto de L’esorcista.

Il regista dice:

L’esorcista è già scritto. Era uno dei miei progetti pandemici. E non è sbagliato dire che si tratterà di un sequel del film originale. Mi piacciono tutti i film della saga. E non mi limito a dire che mi piacciono, penso proprio che possano tranquillamente tutti ricadere nella mitologia di quello che sto facendo. Non sto dicendo “Fate finta che L’esorcista 2 non esista”. Va benissimo, possono esistere tranquillamente tutti e, difatti, a me piacciono tutti. È un’altra epopea a cui è bello poter lavorare e speriamo di partire nel prossimo futuro. Con questo si è trattato di fare un sacco di ricerche e non tanto di buttarsi giù a scrivere in maniera impulsiva. Ho parlato con un sacco di gente. Letto molti libri e fatto una caterva d’interviste. Nell’originale c’era una drammatica autenticità. Più di quella che mi aspettavo mettendomi al lavoro.

Il progetto è in fase di sviluppo dalla Blumhouse Productions e da Morgan Creek con Jason Blum, David Robinson e James Robinson tra i produttori.

Il film originale aveva per protagonisti Ellen Burstyn e Max von Sydow e seguiva la storia di una possessione demoniaca di una bambina di 12 anni. Friedkin, ora 85enne, non sarà coinvolto nel progetto.

Gordon Green per la Blumhouse ha già diretto HalloweenHalloween Kills (in arrivo a ottobre 2021) e Halloween Ends.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!