Luca: malumori in Pixar dopo il secondo film “sacrificato” sull’altare dello streaming?

luca pixar
Una settimana fa, vi abbiamo aggiornato circa le decisioni prese dalla Disney in merito alla distribuzione d’importanti e attese pellicole come Black Widow dei Marvel Studios, Crudelia della Walt Disney Pictures e Luca, il cartoon Pixar diretto dall’italiano Enrico Casarosa (in aggiunta a Free Guy, The King’s Man, Deep Water, Assassinio sul Nilo).

Per il cinecomic si è scelta la via della release ibrida cinema e streaming su Disney+ con accesso VIP e la data scelta è quella del 9 luglio. Stessa cosa avverrà con Crudelia, il cui giorno di debutto resta fissato al 28 maggio. Per Luca della Pixar si intraprenderà una strada analoga a quella percorsa con Soul, sempre della Pixar, lo scorso Natale: il cartoon sarà in streaming su Disney+ a partire dal 18 giugno senza alcun sovrapprezzo.

E questa decisione starebbe causando un certo malumore in seno alla stessa Pixar stando a quanto riferito su Twitter da Matthew Belloni, ex direttore editoriale dell’Hollywood Reporter e avvocato specializzato in questioni di entertainment.

Ecco cosa ha riferito l’insider:

Ho appena parlato con un amico che lavora in Pixar, mi ha detto che lo spostamento su Disney+ di Luca e Soul ha demoralizzato i dipendenti: “Dimentichiamoci i cinema, ma non valiamo neanche il costo d un sovraprezzo?”.

 

Ecco la sinossi ufficiale:

Ambientato in una splendida città di mare della Riviera italiana, l’originale film d’animazione è la storia di un giovane ragazzo che vive un’esperienza di crescita personale durante un’indimenticabile estate contornata da gelati, pasta e infinite corse in scooter. Luca condivide queste avventure con il suo nuovo migliore amico, ma tutto il divertimento è minacciato da un segreto profondo: lui in realtà è un mostro marino di un altro mondo situato appena sotto la superficie dell’acqua.

Noi di Badtaste abbiamo già avuto modo di incontrare il regista in due occasioni:

Questa è una storia profondamente personale, non solo perché è ambientata nella Riviera italiana dove sono cresciuto, ma perché al centro di questo film c’è la celebrazione dell’amicizia. Le amicizie infantili spesso stabiliscono la rotta di chi vogliamo diventare e sono proprio quei legami ad essere al centro della nostra storia in Luca”, aveva dichiarato il regista Enrico Casarosa la scorsa estate all’annuncio del film. “Così, oltre alla bellezza e al fascino del mare italiano, il nostro film racconterà un’avventura estiva indimenticabile che cambierà radicalmente Luca”.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!

I film e le serie imperdibili

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.