Moonfall: Roland Emmerich sulle conseguenze della pandemia tra costi aggiuntivi e difficoltà

moonfall
In una recente intervista con CB, Roland Emmerich ha parlato delle riprese del suo ultimo film catastrofico Moonfall, entrando nello specifico delle conseguenze del Covid-19 sulla produzione.

Come raccontato dal regista:

Siamo riusciti a farcela con la pandemia, è stato naturalmente un problema perché tutto a un tratto abbiamo avuto 5,6 milioni di dollari di spese aggiuntive, perciò abbiamo dovuto affinare un po’ il film pur non avendo tagliato nulla dalla sceneggiatura. Abbiamo dovuto girare più in fretta, quindi più o meno in 61 giorni, senza seconda unità. Ho fatto molte cose da solo e alla fine abbiamo recuperato 4-5 giorni.

Nel corso dell’intervista Emmerich ha parlato del budget svelando che è stato di 138 milioni di dollari.

L’uscita italiana del film è fissata al 17 marzo, negli Stati Uniti arriverà il mese prossimo.

La storia inizia quando alcuni scienziati si rendono conto che una misteriosa forza lentamente devia la luna dalla sua orbita attorno alla Terra, portandola inevitabilmente in rotta di collisione con il nostro pianeta, con il rischio di porre fine alla vita così come la conosciamo.

Il film è diretto da Emmerich ed è prodotto e finanziato in maniera indipendente su una sceneggiatura scritta insieme ai suoi co-sceneggiatori Harald Kloser e Spenser Cohen.

Vi ricordiamo che potete seguire BadTaste anche su Twitch!

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.