Affermare che Nicolas Winding Refn sia uno registi più idolatrati del momento sarebbe alquanto scontato.

Ma sarebbe, comunque, la verità.

L'editor di Film School Rejects Jack Giroux ha intervistato l'acclamato regista danese e nel corso della chiacchierata è emerso il nome della pellicola che, secondo il filmmaker, è quella più dark esistente al mondo. Refn, noto anche per la violenza dei suoi lungometraggi, spiazza alquanto con la sua rivelazione.

D: Beh, se dirigessi una commedia romantica sarebbe alquanto inatteso, ma faresti mai qualcosa del genere per sovvertire le attese?

R: Per me il film più dark partorito dall'umanità è Pretty Woman.

D: Credi?

R: Pensaci bene, amico.

D: Si, magari c'è una sottotraccia dark, ma perché sei convinto di ciò?

R: Perché se levi di torno tutto lo champagne è un film folle. Sono riusciti a riempirlo di bollicine e a venderlo a milioni di persone come se fosse una favoletta. E' una delle truffe hollywoodiane che preferisco.

D: Pensi sia stata una mossa intenzionale?

R: Non lo so, ma personalmente non penso neanche di essere così tanto "oscuro" da fare qualcosa del genere.