Quello del futuro di Alien, la saga iniziata nel 1979 da Ridley Scott, è uno dei più grandi punti di domanda dell’industria, specie ora che la Disney è diventata proprietaria della Fox.

Qualche settimana fa, in una chiacchierata con il LATimes, Ridley Scott si è così espresso sul futuro di Alien:

Credo che Alien abbia ancora diversa strada da fare, ma è necessaria una nuova evoluzione. Quando stavo lavorando al primo mi domandavo perché qualcuno avrebbe dovuto ideare una creatura del genere e perché c’era un cargo di uova che viaggiava nello spazio? Sono questi i punti da affrontare per il futuro: chi, perché e a quale scopo.

Di recente, a margine della promozione stampa della serie TV Raised by the Wolves (ecco la nostra scheda sullo show), Ridley Scott è tornato a parlare del franchise parlando, in maniera alquanto sibillina, di un film in via di sviluppo:

[Un nuovo film, ndr] È in fase di sviluppo. Con Covenant e Prometheus abbiamo percorso una strada che prevedeva il cercare di reinventare la ruota. È abbastanza improbabile che si torni a quella strada perché Prometheus l’ha percorsa molto bene. Ma sai, ti stai ponendo domande fondamentali come “I facehugger, i chestburster e lo stesso Alien hanno esaurito le loro cartucce? Devi ripensare a tutta la dannata questione e usare semplicemente la parola per il franchise?”. È sempre questa il problema fondamentale.

Anni fa, Neil Blomkamp era al lavoro su un sequel di Aliens – Scontro Finale che avrebbe riportato in scena personaggi come Newt e Dwayne Hicks, che avevamo scoperto essere morti in Alien 3. Le gambe di questo progetto sono state in seguito segate dallo stesso Ridley Scott (maggiori dettagli qui).

Poi, questa primavera, abbiamo scoperto che Walter Hill, il leggendario regista de I Guerrieri della Notte e 48 Ore che del primo Alien è stato il produttore, ha scritto un soggetto di 50 pagine per un quinto film con Ellen Ripley che è stato letto anche dalla diretta interessata, Sigourney Weaver.

Se volete rinfrescarvi la memoria circa l’opinione dell’attrice sulla cosa, non dovete fare altro che cliccare qui.

FONTE: Forbes