Ryan Reynolds ha venduto per 610 milioni di dollari la sua compagnia produttrice di Gin

ryan reynolds lanterna verde
Qualche giorno fa, quando abbiamo pubblicato la lista di Forbes dedicata agli attori che hanno guadagnato di più negli ultimi 12 mesi, The Rock occupava la prima posizione con 87.5 milioni, mentre Ryan Reynolds la seconda con 71.5.

Molto probabilmente il prossimo anno Ryan Reynolds potrà vantare una cifra ben più elevata.

Come segnala The Wrap, la star canadese ha venduto al colosso britannico delle bevande alcoliche Diageo, la sua Aviation American Gin, compagnia che aveva acquistato (insieme a Davos Brands) nel 2018 e di cui vi abbiamo parlato più volte con la complicità dei vari stunt social fatti dallo stesso Ryan Reynolds (e delle inevitabili prese in giro fatte da Hugh Jackman sempre a mezzo social).

La cifra totale dell’accordo di vendita si aggira intorno ai 610 milioni di dollari, numero che include un pagamento iniziale di 335 milioni e altri 275 milioni da corrispondere nell’arco di dieci anni in base alle performance di vendita di Aviation American Gin.

Ryan Reynolds continuerà a essere coinvolto nella gestione del marchio, di cui è diventato testimonial sostanzialmente indissolubile.

L’attore, a partire da metà settembre, tornerà sul set di Red Notice insieme a The Rock e Gal Gadot. Le riprese della pellicola prodotta dal colosso dello streaming, Netflix, erano state interrotte a metàmarzo per lo scoppio della pandemia del nuovo Coronavirus.

Recentemente è stato Dwayne Johnson a comunicare, con un video pubblicato sui suoi social, che le macchine da presa ripartiranno a breve.

Quello degli alcolici non è l’unico settore extra cinematografico in cui Ryan Reynolds è attivo. Dal 2019, l’attore è proprietario della compagnia telefonica Mint Mobile, azienda nota per offrire piani mensili decisamente più economici della media rispetto allo standard americano che si aggira intorno a una spesa di 60-65 dollari al mese.

Cosa ne pensate?

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.