Come previsto, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri ha trionfato alla 24esima edizione degli Screen Actors Guild Awards, i premi del potente sindacato degli attori che si sono svolti la notte scorsa a Los Angeles. Condotta da Kristen Bell, la cerimonia ha visto solo presentatrici donne sul palco: da Halle Berry a Dakota Fanning, passando per Kelly Marie Tran e Lupita Nyong’o.

A dominare la lista dei vincitori nella sezione cinema la pellicola di Martin McDonagh, premiata a Venezia per la miglior sceneggiatura e ai Golden Globes con quattro riconoscimenti incluso miglior film drammatico. La SAG ha assegnato a Tre Manifesti il premio per il miglior cast d’insieme (che corrisponde sostanzialmente al miglior film), quello alla migliore attrice protagonista (Frances McDormand) e quello al miglior attore non protagonista (Sam Rockwell).

Miglior attore protagonista è Gary Oldman (L’Ora più Buia), mentre la migliore attrice non protagonista è Allison Janney (I, Tonya). Wonder Woman, invece, ha ricevuto il premio per la migliore performance d’azione per un cast di stuntman. Morgan Freeman ha ritirato il premio alla carriera.

Le tre vittorie di Tre Manifesti sono importantissime, perché consacrano finalmente il film frontrunner nella corsa agli Oscar in una stagione dei premi quanto più indecisa e priva di forti indicatori fino alla vigilia delle nomination (che si terranno domani). La Screen Actors Guild rappresenta la categoria più numerosa all’interno dell’Academy, e cioè quella degli attori, e negli anni ha rappresentato sempre di più lo spartiacque tra gli indicatori. Logica vuole che i premi della Producers Guild of America (che si sono svolti ieri), che hanno incoronato La Forma dell’Acqua, siano l’indicatore per l’Oscar a miglior film (che premia i produttori), ma quest’ultimo è l’unico premio assegnato con voto preferenziale, e i tre SAG a Tre Manifesti sono un forte segnale di quanto il film abbia convinto gli attori. Ma dopotutto Tre Manifesti è il classico film “di recitazione”, mentre La Forma dell’Acqua non ha nemmeno ottenuto la nomination come miglior cast d’insieme. Le nomination di domani confermeranno (o smentiranno) il sentimento generale dell’Academy verso questo film.

È possibile quindi che quest’anno le cose siano un po’ meno imprevedibili dell’anno scorso, quando La La Land vinse i PGA Awards, Il Diritto di Contare vinse come cast d’insieme ai SAG Awards e Moonlight finì per ottenere l’Oscar come miglior film. Con il PGA in mano a La Forma dell’Acqua (che ha ottenuto anche il Critics’ Choice, forte indicatore) e tre SAG in mano a Tre Manifesti, la corsa agli Oscar si configura come una competizione a due. La cosa curiosa è che entrambe le pellicole sono prodotte da Fox Searchlight.

Anche gli altri SAG sono forti indicatori per i relativi Oscar: sia Gary Oldman che Allison Janney sono stati premiati anche ai Golden Globes e ai Critics’ Choice, il che rende la statuetta sempre più vicina.

Continueremo ad aggiornarvi, il prossimo grande appuntamento è il 3 febbraio con i premi della Directors Guild.

Ecco i video di accettazione dei premi, e la lista completa:

 

 

Outstanding Performance by a Cast in a Motion Picture:
“The Big Sick”
“Get Out”
“Lady Bird”
“Mudbound”
“Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” (WINNER)

Outstanding Performance by a Female Actor in a Leading Role:
Judi Dench, “Victoria & Abdul”
Sally Hawkins, “The Shape of Water”
Frances McDormand, “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” (WINNER)
Margot Robbie, “I, Tonya”
Saoirse Ronan, “Lady Bird”

Outstanding Performance by a Male Actor in a Leading Role:
Timothee Chalamet, “Call Me by Your Name”
James Franco, “The Disaster Artist”
Daniel Kaluuya, “Get Out”
Gary Oldman, “Darkest Hour” (WINNER)
Denzel Washington, “Roman J. Israel, Esq.”

Outstanding Performance by a Male Actor in a Supporting Role:
Steve Carell, “Battle of the Sexes”
Willem Dafoe, “The Florida Project”
Woody Harrelson,”Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”
Richard Jenkins, “The Shape of Water”
Sam Rockwell, “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” (WINNER)

Outstanding Performance by a Female Actor in a Supporting Role:
Mary J. Blige, “Mudbound”
Hong Chau, “Downsizing”
Holly Hunter, “The Big Sick”
Allison Janney, “I, Tonya” (WINNER)
Laurie Metcalf, “Lady Bird”

Outstanding Action Performance by a Stunt Ensemble in a Motion Picture:
“Wonder Woman” (WINNER)
“Baby Driver”
“Dunkirk”
“Logan”
“War For The Planet Of The Apes”