Dopo settimane di “maretta”, per usare un termine riduttivo, Scarlett Johansson e la Disney hanno trovato un accordo. Ricorderete che, in seguito alle mancate compensazioni economiche ricevute per via della decisione presa dalla Disney di portare il cinecomic Marvel Black Widow contemporaneamente al cinema e in streaming su Disney+ (con tutto ciò che ne è poi conseguito in quanto a mancati incassi per colpa della circolazione dei file pirata della pellicola), la star aveva intentato una causa contro la Casa di Topolino, dando il via a una serie di batti e ribatti e accuse reciproche.

L’Hollywood Reporter scrive ora che fra Scarlett Johansson e la Disney è tornata la pace e un compromesso è stato trovato. Compromesso di cui, però, al momento non si conoscono i dettagli.

Questa la dichiarazione ufficiale diffusa dall’attrice:

Sono davvero contenta di aver risolto le divergenze con la Disney. Sono incredibilmente orgogliosa del lavoro che abbiamo fatto insieme nel corso degli anni e ho amato moltissimo la mia relazione creativa con la squadra. Non vedo l’ora di continuare la nostra partnership negli anni a venire.

Dal lato Disney, queste le parole del presidente degli Studios Alan Bergman:

Sono davvero lieto che si sia giunti a un mutuo accordo con Scarlett Johansson a proposito di Black Widow. Apprezziamo moltissimo il suo contributo all’Universo Cinematografico Marvel e non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme su una serie di progetti tra i quali Tower of Terror

Quello citato da Bergman è il film basato sulla popolare e amatissima attrazione dei parchi Disney, la celebre torre del terrore a caduta libera dei parchi Disney’s Hollywood StudiosDisney California AdventureWalt Disney Studios e Tokyo DisneySea (ECCO TUTTI I DETTAGLI).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!