Una delle sequenze più memorabili da un punto di vista visivo in Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli è il momento in cui Wenwu (Tony Leung) sblocca la mappa verso la città mitologica di Ta Lao.

Comicbook ha intervistato il supervisore di effettivi Chris Townsend chiedendogli un commento sulla sequenza:

Volevamo realizzare qualcosa di unico ed esteticamente adeguato al film. L’acqua è una componente fondamentale nel film, specialmente in riferimento a Ta Lao, che è un villaggio accanto a un lago. C’è un drago d’acqua, una creatura che usa l’acqua. L’acqua è una forza di natura bella e gentile, perciò ero deciso a usare l’acqua in modo suggestivo per rivelare la mappa.

La sequenza in questione è stata progettata dalla casa di effetti visivi Fin Design con sede a Sidney: è stata l’unica creata dallo studio e ci sono voluti più di 12 mesi per perfezionarla.

Il film Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli è uscito il 3 settembre 2021 (è arrivato il 1° in Italia) e ha per regista Destin Daniel Cretton (Il castello di vetro) su uno script di Dave Callaham (Wonder Woman 1984, Spider-Man: Un nuovo universo). Sarà il terzo film Marvel del 2021 oltre a Eternals Black Widow con Scarlett Johansson e Florence Pugh.

Tony Leung interpreta il Mandarino mentre Simu Liu è il protagonista del lungometraggio. Nel cast anche Awkwafina, Florian Munteanu e Meng’er Zhang.

Il personaggio è stato creato nel 1973 da Steve Englehart (testi) e Jim Starlin (disegni).

Cosa ne pensate? Diteci come sempre la vostra nei commenti qua sotto!