Zack Snyder ha rilasciato una nuova intervista a Comicbook a proposito, ovviamente, del suo Justice League, ovvero della sua versione del film ormai nota come Snyder Cut.

Il regista ha trattato, tra le varie cose, due argomenti in generale. Il primo è quello del materiale aggiuntivo girato verso la fine dell’anno scorso:

Soltanto una piccolissima porzione del film è composta da roba nuova che ho girato. Poi c’è circa l’80% del film che nessuno ha mai visto, ricche di effetti visivi, senza contare tutte quelle senza effetti.

[…]

Prima di tutto, per chiarire, ci sono due pezzi che ho aggiunto. Uno è una cosa che speravo di girare in post-produzione ma che non ho mai avuto occasione di fare, l’altro è quel momento con Jared  [Leto, Joker]. Una piccola scena con Jared.

Il resto del film è composto dalle quattro ore che avevo girato. La verità è che ero in lotta con lo studio, come sapete, bisognava fare certe cose, renderlo divertente e tutta quella roba lì. Io, da parte mia, ho cercato in modo leggermente sovversivo di continuare a fare quello che volevo fare in modo da ritrovarmi con qualcosa senza alcuna influenza. Cerco sempre di girare in questo modo, facendo quello che credo giusto.

Il secondo è quello del costume nero di Superman, per cui si è tanto battuto:

Superman è un personaggio che non cresce. È come una roccia che nulla riesce a scalfire. […] Volevo che il mio Superman imparasse ogni volta qualcosa e diventasse qualcosa di diverso, anche perché l’idea che avevo sempre progettato… l’ultimo grado di Superman doveva essere il suo vero ritorno, la sua trasformazione in quello che considero il Superman classico. Questa cosa non succede [nella Snyder Cut], non vedremo il Superman classico.

Tuttavia credo che il costume nero sia ottimo per la scansione temporale. Perciò se vedete un flashback o un flash-forward, il fatto che lui indossi il costume nero vi fa capire l’ambientazione temporale, perché è molto legata alla sua storia specifica. Ero molto emozionato all’idea di usare il costume nero per scandire il passaggio dal nero a quello blu e rosso. Quando indossa il costume blu e rosso, poi, che significato ha?

Lo scopriremo nel corso dell’anno (in teoria a marzo), quando la Snyder Cut sarà disponibile.

 

 

 

 

Vi ricordiamo che il film includerà anche delle nuove sequenze girate nell’autunno del 2020 con il coinvolgimento di Ben Affleck, Henry Cavill, Ray Fisher, Exra Miller, Joe Manganiello, Jared Leto e Amber Heard, impiegando un budget di circa 70 milioni di dollari.

La pellicola sarà divisa in quattro parti da un’ora ciascuna, ma sarà anche possibile vederla come un unico film lungo 4 ore. Per chi vive in paesi dove non esiste HBO Max (come l’Italia), la Warner Bros sta lavorando ad accordi di distribuzione, quindi il film arriverà nel 2021 in tutto il mondo.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!