Come raccontato qualche giorno fa, l’esordio di Star Wars: The High Republic, il progetto multimediale che coinvolge romanzi, fumetti e libri per ragazzi, è finalmente avvenuto il 5 gennaio con il romanzo Light of the Jedi di Charles Soule.

Il progetto editoriale dell’Alta Repubblica racconterà una nuova era di Star Wars nel corso dei 200 anni prima delle vicende di Episodio I.

Dopo avervi parlato dell’antenato violento di Jar Jar Binks, oggi tocca a un’altra curiosità sul mondo di Guerre stellari e nello specifico sulla localizzazione (wayfinding):

Ecco un estratto dal romanzo A Test of Courage di Justina Ireland in cui si affronta l’argomento:

Potrei provare la localizzazione” disse Imri, con la voce esitante. “Attraverso la Forza. Il maestro Douglas mi stava mostrando come si fa“. Vedendo le espressioni confuse di Avon e Honesty, il ragazzo aggiunse: “Dovrei, ehm, riuscire a riuscire a rilevare forme di vita in qualche posto, e quindi se ci sono creature vive su quel pianeta dovrebbe essere abbastanza sicuro  per noi, a patto che abbia una bella idea di quello che sto cercando. Giusto, Vern?“.

“, rispose Vernestra, facendo un cenno con la testa. “Bella idea“. Era un rischio. Aveva sentito alcune storie sulla localizzazione. Era una cosa fatta in generale da maestri Jedi che si allenavano da una vita intera.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte