The Batman: tutti i dettagli sul film svelati nel panel del DC FanDome!

the batman robert pattinson
The Batman
di Matt Reeves
3 marzo 2022 al cinema
Il panel di The Batman era l’ultimo (e forse il più atteso) di tutto il DC FanDome: Hall of Heroes. Per cominciare, Robert Pattinson ha mandato un messaggio ai fan:

Come molti di voi sapranno eravamo nel bel mezzo delle riprese quando c’è stato il lockdown. Non vedo l’ora di tornare sul set, non posso mostrarvi nulla del film ma passerò la parola al regista Matt Reeves.

Aisha Tyler ha fatto alcune domande al regista Matt Reeves, che ha svelato diversi dettagli sul film spiegando che prima che il lockdown interrompesse la produzione (si tornerà sul set a settembre) era stato girato il 25% del film:

Amo Batman e l’ho sempre amato sin da piccolo, non ho mai pensato di girare film di genere ma mi sono reso conto, negli anni, che i film di genere permettono di raccontare storie molto emozionanti. Batman non è il supereroe “tradizionale”: ha un solo superpotere, che è la sopportazione. È un personaggio molto vivo, e la possibilità di raccontare i primi tempi della sua “carriera”, mostrare come è diventato quello che conosciamo, mi entusiasma molto perché è qualcosa di molto originale. Trovo interessante il concetto di imparare a “diventare” Batman. Il nostro Batman è nel bel mezzo del suo esperimento criminologico, sta cercando di capire come cambiare ciò che lo circonda, e lo fa iniziando a seguire una pista, cercando di scoprire cosa si cela dietro una scia di omicidi. Il che non significa che non compia degli errori, anzi. Non ottiene gli effetti che desiderava, ed è proprio in quel momento che iniziano a esserci gli omicidi.

Non è un film sulle origini: è una storia sull’epica corruzione di Gotham, e il nostro Batman si interroga sulle sue origini, sulla posizione della sua famiglia in quel contesto di corruzione. È una storia molto personale.

Paul Dano interpreta una versione dell’Enigmista che nessuno ha mai visto, è un Enigmista in fase “embrionale”, e l’attore sta facendo un lavoro incredibile. Anche Zoe Kravitz interpreta una versione molto originale di Selina Kyle, non si chiama ancora Catwoman ma include anche alcuni elementi iconici dei fumetti che i fan riconosceranno. È il nostro impegno con questo film: fare qualcosa di originale, la “nostra” versione di Batman, ma che rimanga sempre nel contesto. Selina non è ancora Catwoman. Il Pinguino non viene ancora chiamato Pinguino, il personaggio di Colin Farrell si chiama Oswald Cobblepot.

Andy Serkis interpreterà una versione molto originale e inedita di Alfred, Jeffrey Wright che sarà una versione completamente inedita di Gordon. John Turturro sarà Carmine Falcone, anche questo molto diverso dal solito.

Nel nostro film Batman inizierà a cercare di risolvere tutta una serie di crimini, e in questo modo scatenerà una sorta di reazione a catena.

Reeves ha parlato anche della serie Gotham P.D. in arrivo su HBO Max e dell’interconnessione con il film:

La storia di Gotham è impregnata di morte e di corruzione. Mi piace molto l’idea di realizzare una serie che indaga proprio la corruzione nella polizia di Gotham. Anno Uno è l’inizio di quest’emergenza, e nella serie torniamo lì. Racconteremo le vicende di un poliziotto figlio di poliziotti, storie che non potremmo seguire in un film. Terence Winter sta creando un nuovo protagonista davvero incredibile.

Alcune domande dei fan:

Parliamo di costumi: quanto le star del film possono dire la loro sullo sviluppo?

In effetti, parecchio. Abbiamo costumisti incredibili, ma per noi è stato importantissimo coinvolgere Robert Pattinson nello sviluppo del costume di Batman. Si è fatto da solo la Batsuit, quindi doveva essere qualcosa di molto pratico e in costante evoluzione. Ogni giorno esce di casa con questo costume, in cerca di guai…

Christian Bale ha consigliato Robert Pattinson di essere sicuro di avere un modo per andare in bagno. È stato un suggerimento molto utile, doveva essere un costume realistico!

Gotham City stessa è un personaggio. Cosa dovremmo aspettarci da Gotham City in questo film?

Gotham è importante quanto i protagonisti. È al centro di questa storia, visto che si parla della corruzione. Volevo che sembrasse una città americana mai vista prima. Stiamo creando una versione molto inedita di Gotham City, ci saranno delle location prese da luoghi poco americani e molto gotici, come Liverpool.

Come percepiscono i cittadini di Gotham la presenza di un vigilante nel film?

Siamo all’inizio della sua carriera: ci sono delle volte in cui Batman picchia delle persone credendo che facciano del male, e così invece spaventa la gente. La sua leggenda sta iniziando a crescere, giorno dopo giorno, ma le persone hanno anche molta paura di lui. È un mistero di cui si inizia a parlare e lui deve imparare a ragionare su come viene percepito.

Come hai scelto Robert Pattinson?

Lo trovo un attore incredibile e negli ultimi sei anni ha fatto molti film davvero notevoli. Ed è anche molto, molto appassionato di Batman. A mio avviso sembra molto Batman, ma ha anche un’anima molto vicina alla sua.

Quanto tempo avete impiegato a sviluppare le nuove versioni della Batmobile, la Batcaverna e costumi?

Circa un anno, è stata una delle parti più divertenti.

Qual è la differenza tra questo Batman e gli altri?

Non è una storia delle sue origini, non è una storia su come ha imparato a combattere le sue paure come negli altri film, ma è la storia delle sue prime indagini, sulle sue prime imprese come Batman, e sulle conseguenze di tutto ciò. Il pubblico dovrà sentire ciò che sente lui, e sarà qualcosa di diverso dal solito. Nei film non si è mai parlato molto del fatto che è il detective migliore del mondo!

Quali sono le tue ispirazioni cinematografiche per questo film?

Il film è un thriller, parla di corruzione, è una storia di detective… Quindi non stiamo pensando a un film di supereroi. Chinatown è stato un film chiave, per questo tipo di storia, perché parla della corruzione a Los Angeles. Batman segue una scia di omicidi molto simile. Ma anche Il braccio violento della legge, Taxi Driver e altri film “di strada” degli anni settanta…

Trovate tutte le notizie, gli aggiornamenti e i trailer del DC FanDome in questo speciale.

The Batman uscirà il 1° ottobre 2021.

Regista del film Matt Reeves, l’attore Robert Pattinson (l’imminente “Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson recitano Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.