The Gray Man: anche Eme Ikwuakor e Scott Haze nel cast del film dei fratelli Russo

Eme Ikwuakor the gray man
The Gray Man
di Joe Russo, Anthony Russo
22 luglio 2022 su Netflix
Secondo quanto riportato da Deadline Eme Ikwuakor (Inhumans) e Scott Haze (Venom) sarebbero entrati a far parte del cast di The Gray Man, il film Netflix dei fratelli Russo con Chris Evans, Ryan Gosling e Ana de Armas.

Il film, che sarà presumibilmente il primo di una serie, ha un budget di circa 200 milioni di dollari ed è basato sull’omonimo romanzo di Mark Greaney, arrivato in Italia con il titolo Tre giorni per un delitto.

Di recente sono entrati ufficialmente nel cast Billy Bob Thornton, Alfre Woodard e Regé-Jean Page, che andranno ad affiancare Chris Evans, Ryan Gosling, Jessica Henwick, Wagner Moura, Dhanus e Julia Butters.

Anthony e Joe saranno anche produttori con la loro compagnia AGBO e dirigeranno la pellicola su una sceneggiatura di Joe con un rimaneggiamento di Christopher Markus e Stephen McFeely, autori dei film di Captain America e di Avengers diretti dai due fratelli.

Il progetto era stato sviluppato dalla New Regency per Brad Pitt e James Gray anni fa, ma poi è entrato in fase di stallo. I Russo lo hanno sviluppato per anni e adesso sono pronti a partire:

Il film è un vero testa a testa tra due grandi attori che rappresenteranno due versioni della CIA, quello che può essere e quello che può fare” aveva commentato Anthony Russo all’epoca dell’annuncio del progetto. “Per chi ha apprezzato Captain America: the Winter Soldier, questo film entrerà in quello stesso territorio ma nel mondo reale“.

Questa la sinossi del primo della serie di romanzi:

Court Gentry è un ex agente segreto, conosciuto nell’ambiente dello spionaggio internazionale anche come “l’Uomo Grigio”. Un soprannome che si è guadagnato negli anni di servizio alla CIA, diventando una leggenda vivente delle operazioni sotto copertura, calandosi silenziosamente da un ruolo all’altro e poi, dopo aver compiuto l’impossibile, svanendo nel nulla senza lasciare tracce dietro di sé. Oggi però esistono sistemi molto più efficaci di Gentry, e persino un agente speciale come lui è diventato inutile. Ecco perché è giunto il momento della resa dei conti. Gentry riuscirà a scampare alla vendetta e a dimostrare che non esiste una zona grigia tra uccidere per vivere e uccidere per restare in vita?

Cosa ne pensate e quanto attendete The Gray Man? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.