Wonder Woman 3, il produttore Charles Roven rilascia un breve aggiornamento sullo status dei lavori

wonder woman 1984 Gal Gadot
Durante gli impegni stampa per The Suicide Squad – Missione Suicida, il produttore Charles Roven ha rilasciato un brevissimo aggiornamento sullo status dei lavori relativi a Wonder Woman 3, il terzo film del franchise con Gal Gadot che verrà diretto nuovamente da Patty Jenkins.

A ComicBook dice:

Stiamo cominciando a mettere insieme qualcosa. Ci stiamo muovendo in una direzione ed è qualcosa che vogliamo davvero realizzare.

Charles Roven, oltre ad aver prodotto la Trilogia di Batman di Christopher Nolan ha realizzato anche Man of Steel, Batman v Superman, Justice League, Suicide Squad, e, ovviamente anche Wonder Woman e relativo seguito, Wonder Woman 1984.

Per quel che riguarda Patty Jenkins ricordiamo che il prossimo impegno nell’agenda della regista non sarà Wonder Woman 3, bensì Star Wars: Rogue Squadron. Lo ha recentemente rivelato lei stessa:

Adoro tutti e tre i progetti che ho in agenda ora come ora. Star Wars: Rogue Squadron sarà il mio prossimo progetto e sono anche molto emozionata per Wonder Woman 3. I libri di Michael Stackpole, i videogiochi, c’è una storia grande e incredibile da onorare. E, allo stesso tempo, deve anche essere resa adatta a una nuova epoca, perché la nostra sarà una storia nuova che cercherà di fondere il meglio di ogni cosa per dare vita a un gran film di piloti e combattimenti aerei, una cosa che ho sempre desiderato fare. È davvero una grande miscela di cose che stiamo cercando di mettere insieme facendo sì che sia comunque una storia semplice. C’è una notevole pressione, ma d’altronde è stato così anche con Wonder Woman quindi non è che sia una una sensazione del tutto nuova per me.

The Suicide Squad – Missione Suicida sarà nei cinema italiani dal 5 agosto.

Quanto attendete il terzo episodio di Wonder Woman? Potete dircelo nello spazio dei commenti in calce a questa notizia!

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.