Nel 2021, durante la promozione di Army of the Dead, Zack Snyder ha rivelato di aver scritto un sequel di 300 e 300: L’alba di un impero, uno degli ultimi progetti che aveva sviluppato prima del flop di Justice League, e al quale la Warner Bros. decise di dire di no.

Ora, durante una lunga intervista con l’Hollywod Reporter il regista ha svelato maggiori dettagli sul progetto, intitolato Blood and Ashes, e ha confermato di aver ricevuto indietro i diritti di produzione dalla Warner Bros.

Nato appunto come sequel dei due film di 300, Blood and Ashes si è rapidamente evoluto in un film diverso, la storia d’amore tra Alessandro Magno ed Efestione. Nonostante Courtenay Valenti della Warner Bros. apprezzasse molto l’idea, il film cadde vittima dello scioglimento dei rapporti tra Snyder e la major, e ora lui e sua moglie Deborah Snyder hanno avuto indietro i diritti per poter proporre il progetto altrove – forse proprio a Netflix, dove attualmente è impegnato con la saga di Rebel Moon:

Abbiamo ricevuto indietro i diritti, quindi se volessimo fare il film, potremmo. Non so quale sia il mercato per un film così incredibilmente omoerotico, super violento e super sessuale. Ma forse è perfetto.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Classifiche consigliate