redattore

Gabriele Niola

Di lavoro gioco ai videogiochi e guardo film. È questa la vita che volevo da bambino

«Un fatto vero è raccontato in Cattiverie a domicilio sfruttandone le potenzialità di commedia ma pretendendo di trasformarlo in femminismo»

«Pensato come una farsa solo blandamente aggiornata al cinema di oggi, Non volere volare è slabbrato e affidato ai suoi interpreti»

«Voluto dalla famiglia, gestito da chi gestisce il patrimonio di Amy Winehouse, Back To Black è un film ripulito che promuove i dischi»

«Il miglior film di guerra dell'anno, Civil War, è anche quello che in maniera più diretta vuole parlare di cosa sta accadendo in America»

«Un film come una volta. Peccato che Coincidenze d'amore sia sceneggiato male, diretto maldestramente e interpretato senza nessuna voglia»

«Dentro Challengers c'è un film di ragazzi, fuori c'è un film d'autore e la strada che Guadagnino trova per metterli in contatto è cinema puro»