La recensione di Kinds Of Kindness, il nuovo film di Yorgos Lanthimos con Emma Stone, presentato in concorso al Festival di Cannes e al cinema dal 6 giugno

È il momento di un film per sé. Kinds Of Kindness non è certo materia da Oscar, non è materia da box office e nemmeno da piccola gemma per un pubblico affezionato, è materia da festival, la cosa più vicina che Lanthimos abbia fatto ai suoi film greci da quando è diventato un cineasta internazionale, cioè da The Lobster in poi. Quest’esigenza di fare cinema più radicale e che esplori con più audacia i temi che gli stanno cari fino a oggi l’aveva portata avanti con i cortometraggi. Dopo La favorita e Povere creature! sembra invece che abbia ottenuto da Disney (tramite Searchlight Pictures) il via libera per un film di medio budget con star di primo piano, ma fatto come dice lui. Uno che non ha interesse a incassare (ma lo stesso ci proverà).

Kinds Of Kindness è una cavalcata di circa tre ore nelle quali vengono messe insieme tre stor...