Il nuovo film americano di Gabriele Muccino ci arriva sull'onda dell'insuccesso al boxoffice oltreoceano, delle critiche feroci e di diversi articoli che ne hanno cavalcato il disastro, cantandone i mille problemi. Difficile quindi avercela a prescindere con lui, perdente designato, cane bastonato che cerca riscatto nel paese d'origine.

Quello che so sull'amore è una commedia sentimentale dallo stile americano ma con qualche elemento di complessità all'europea, ovvero con comprimari più drammatici del solito, situazioni più estreme e tristi e decisamente meno umorismo. Non stupisce che il film non sia andato bene oltreoceano.

E' anche impossibile dire che sia un film riuscito. Il ritmo non ha la forza potente e incalzante che solitamente anima i film di Gabriele Muccino, non ne ha le magistrali caratteristiche tecniche e nemmeno quella sorta di asciutto sentimentalismo che dava potenza a La ricerca della felicità.

Sebbene diet...